News

L’Inter sbanca Firenze e vola in testa

 L’Inter torna a vincere dopo il ko in Coppa Italia contro la Juventus e si regala due notti in testa al campionato. I nerazzurri risolvono la pratica Fiorentina con i gol di Barella e Perisic, volando così a quota 47 punti, in attesa della risposta del Milan (in campo domenica con il Crotone). Prandelli paga le pesanti assenze di Ribery, Castrovilli e Milenkovic, facendo esordire il neoacquisto Kokorin. Il primo tempo presenta due facce diverse, la prima più favorevole agli ospiti e la seconda ai padroni di casa. Inizialmente è l’Inter a spingere sull’acceleratore e a trovare una clamorosa chance in avvio con Barella: l’ex Cagliari si inserisce in area e trova l’opposizione felina di Dragowski. Poi, sugli sviluppi di un corner, arriva il gol del vantaggio nerazzurro: passaggio centrale di Sanchez, ancora per un mai domo Barella, il quale incrocia a giro gonfiando la rete. La risposta dei ragazzi di Prandelli si palesa puntuale e l’ultimo quarto d’ora della prima frazione è di dominio viola. Bonaventura lascia partire un destro che, deviato da Handanovic, sbatte sulla traversa. Nella stessa azione è ancora il portiere sloveno a negare il pari a Biraghi grazie a una respinta coi piedi. Lukaku anticipa il duplice fischio di La Penna con un’incornata fuori misura da ghiotta posizione. Passano 7 minuti nella ripresa ed ecco lo 0-2 dell’Inter firmato Ivan Perisic: solita cavalcata devastante di Hakimi, tocco per il croato al quale basta un tap-in per tornare al gol. Poi anche Lukaku mette la sua firma, ma su un gol prontamente annullato per fuorigioco precedente dello stesso Perisic. Prandelli regala una ventina di minuti al russo Kokorin, mentre la squadra nerazzurra gestisce senza troppi problemi il finale, sfiorando più volte il tris. E stanotte, Conte e i suoi, sono in testa alla classifica in attesa della risposta del Milan.

error: Content is protected !!
P