News

Mertens e Insigne domano il Parma: super Napoli al Tardini

Francesco Raiola

Inizia con il piede giusto il Napoli che espugna Parma per due reti a zero, sbloccando il match nella ripresa con le reti di Mertens ed Insigne dopo un brutto primo tempo. Decisivo il cambio modulo di Gattuso che inserisce Osimhen, tenuto in panchina dal primo minuto, che smuove gli equilibri e scuote un Napoli soporifero. Davanti allo sparuto pubblico a cui è stato concesso l’ingresso al Tardini, Parma e Napoli iniziano la nuova stagione.  Poche sorprese per Liverani che conferma le previsioni della vigilia, con Sepe tra i pali, Darmian, Bruno Alves, Iacoponi e Pezzella in difesa, Hernani, Brugman e Grassi in mediana, con Kucka dietro Inglese e Cornelius, preferito a Karamoh. Gattuso sorprende schierando Ospina che ha la meglio su Meret, Di Lorenzo e Hysaj sulle fasce, Manolas e Koulibaly centrali. Centrocampo confermato con Zielinski, Demme e Fabiàn Ruiz, mentre in attacco Lozano preferito a Politano con Insigne e Mertens nel tridente, con Osimhen inizialmente in panchina. Primi sprazzi di tempo con il Napoli che prova a fare la partita rendendosi però poco pericoloso complice un Parma chiuso a riccio e una manovra troppo lenta nel possesso palla, spesso macchinoso con Fabiàn Ruiz che non incide. Ritmi pachidermici, complice anche il caldo. Primo giallo per Demme, che ferma Kucka a centrocampo inm ritardo e subito dopo per Darmian che colpisce con una ginocchiata Zielinski. Va agli archivi un brutto primo tempp dominato dal Napoli soltanto grazie ad uno sterile possesso palla. Nessun cambio all’intervallo per i due tecnici. Sempre vivace nel Napoli Lozano che procura il giallo a Bruno Alves, che lo atterra in velocità. Al quarto d’ora cambia Gattuso: è il momento di Osimhen che viene cambiato con Demme con il passaggio al 4-2-3-1. Nemmeno tre minuti e il Napoli la sblocca con Mertens che ribadisce in rete un pallone vagante in area su cross di Lozano. L’impatto di Osimhen è evidente  e il Napoli va vicino al raddoppio subito prima con Mertens la cui conclusione è deviata in angolo e poi con Insigne che conclude una splendida giocata con Osimhen sul palo a Sepe battuto. Due cambi per Liverani: fuori Brugman e Inglese, dentro Dezi e Karamoh. Sfiora ancora il Napoli la rete con Di Lorenzo con Sepe che salva in angolo e poi con Lozano in ritardo su cross di Insigne. Colleziona gialli Lozano che procura un’altra ammonizione a Pezzella, e poi redarguito anche Kucka per brutto intervento su Mertens. Al quarto d’ora dalla fine arriva il meritato raddoppio: Lozano ruba palla sulla destra conclude e Sepe respinge male sui piedi di Insigne che insacca facilmente. Cambi a dieci minuti dalla fine per Gattuso: fuori Lozano, migliore in campo, e Fabiàn Ruiz, dentro Politano ed Elmas. Proprio Politano si rende subito pericoloso con una bella conclusione a giro che Sepe salva in angolo. Ultimo giro di cambi per Gattuso con Lobotka e Petagna per Mertens e Zielinski, mentre Liverani inserisce Siligardi per Grassi. Maxi recupero di sei minuti concesso da Mariani, dove il Parma cerca il gol della bandiera invano. Inizia con fiducia il Napoli con i primi tre punti firmati Mertens ed Insigne.  Ottimo l’impatto di Osimhen sul match, tra i migliori in campo, come Lozano che si è disimpegnato bene sulla destra. Parma molto in ritardo, Liverani avrà molto da lavorare. 

error: Content is protected !!
P