News

Domani Fiorentina-Inter. Spalletti: “Diamo continuità al percorso”

Dopo quattro vittorie consecutive condite dal pass per gli ottavi di Europa League, l’Inter domani sera è chiamata a superare l’ostacolo Fiorentina. Un esame complicato e arduo per l’undici nerazzurro considerato il momento brillante della Viola. Alla vigilia Luciano Spalletti è stato chiaro ed ha avvisato i suoi. “La Fiorentina è in un ottimo momento ed affrontarli ora è molto difficile. Tutte le partite sono degli esami e tutte ti danno la possibilità di ricevere gli stessi punti. Siamo riusciti a mettere a posto le cose che non andavano bene. E’ importante vincere perché le squadre dietro di noi vanno veloce. In che momento siamo? Particolare. Non abbiamo fatto punti nel 2019 mentre gli altri ne hanno macinati. Ora siamo nella giusta carreggiata e dobbiamo proseguire in questo modo continuando su questo percorso. Ho sensazioni positive per il finale della stagione e credo che si possa fare ancora meglio”.

Eintracht Francoforte agli ottavi di EL  “E’ una squadra tosta di quelle che può arrivare fino in fondo. Da parte nostra ci deve essere voglia e spirito di competizione per poter battere questi avversari. Abbiamo più esperienza e già affrontato partite di questo genere. Hanno superato Marsiglia e Lazio e questo dà l’idea di quanto siano forti”.

Il momento della squadra  “Individualmente dobbiamo dare il nostro massimo ed i giocatori di maggior qualità devono dare un qualcosa in più. Penso a Perisic e Nainggolan che stanno dimostrando di essere in condizione. Perisic ha forza mentale. Ha saputo di rimettersi in gioco abbassando la testa.Ha avuto pensieri corretti. Sarebbe meglio recuperare qualcuno in attacco visto che siamo contati. Lautaro sa di essere diffidato. Quando segna con la maglia dell’Inter deve imparare a gestire le emozioni. Politano prima punta? Al Sassuolo l’ha fatto. E’ chiaro che hai meno forza in attacco ma ti può dare un supporto nel palleggio, lui poi sa concludere”.

Capitolo infortunati “Keita sta recuperando e bisogna aspettare ancora qualche giorno prima di averlo. Spero che Icardi rientri presto ma i gol possono arrivare anche da altri calciatori come Brozovic e Vecino. Anche da Joao Mario mi aspetto qualcosa in più dal punto di vista realizzativo”.

error: Content is protected !!
P