News

Io tifo Lazio. “Non belli ma vincenti: ora pensiamo al Siviglia”

Francesco Cortellessa *

Incerottata, stanca ma vincente. La Lazio vince contro Frosinone e Empoli e riprende il suo cammino verso l’Europa che conta. Dopo le due sconfitte contro le due squadre in testa al nostro campionato, ossia Juventus e Napoli, i biancocelesti conquistano 6 punti con due delle squadre invischiate nella lotta salvezza. I ragazzi di Inzaghi escono vincenti anche contro l’Empoli, nonostante l’assenza simultanea di Luis Alberto e Ciro Immobile, entrambi usciti malconci dalla trasferta di Frosinone. La partita di ieri sera dell’Olimpico è stata brutta, giocata male e vinta solo grazie ad un’ingenuità della retroguardia toscana, che ha regalato un calcio di rigore ai biancocelesti, trasformato da Felipe Caicedo, mattatore delle ultime due partite. Poco conta però il gioco espresso, poco conta come siano arrivati questi 6 punti, era importante conquistarli, per non perdere contatto con le avversarie per il quarto posto. È ovvio che le tre partite in una settimana si sono fatte sentire sulle gambe e sulla testa dei calciatori, le scorie della maratona con l’Inter ancora non erano state smaltite, ma il bottino pieno è la medicina migliore. Siamo tornati almeno temporaneamente al quarto posto, aspettando Milan, Roma e Atalanta. Adesso settimana da dedicare alla preparazione della delicatissima partita di andata dei sedicesimi di Europa League contro il Siviglia. Servirà ben altra Lazio. C’è però fiducia, siamo in netta ripresa, possiamo giocarcela a viso aperto anche contro gli spagnoli. L’importante sarà mantenere lo spirito combattivo di queste ultime partite, questa voglia di non mollare mai, la voglia di fare qualcosa di grande. Regaliamoci una vittoria preziosa, ce lo siamo meritati. Forza Lazio!

* tifoso Lazio

error: Content is protected !!
P