News

Serie B. Il Crotone sbanca Livorno. Cittadella sempre in vetta

Maurizio Speghini

Nel posticipo della terza giornata ha la meglio il Crotone di Stroppa sul Livorno di Lucarelli. Dopo che le migliori occasioni erano capitate nel primo tempo agli amaranto, le più ghiotte capitate a Diamanti e a Maicon, anche un legno per lui, si era assistito a una ripresa più tattica. Nel finale la decide Simy, abile a sfruttare l’assist di Firenze. IlLivorno rimane fermo a zero punti dopo due gare giocate, in una aveva riposato, mentre il Crotonevola in terza posizione e in piena zona playoff.

Mantiene la vetta alla fine della terza giornata il Cittadella di Venturato. Ne fa le spese il Cosenza che esce sconfitto dal Piercesare Tombolato grazie ai due rigori trasformati da Iori. Il Cittadella mantiene  ancora inviolata la sua porta, consolidando a maggior ragione alla fine della terza giornata il ruolo di leadership. Subito dietro a due lunghezze di distanza il Verona di F. Grosso, che fa la voce grossa con il Carpi  battendolo per quattro a uno, in una gara dominata in lungo e largo dagli scaligeri e che lascia il Carpi al penultimo posto in classifica. Pazzini  si regala una tripletta che gli permette di raggiungere Vido (Perugia) in testa alla classifica dei cannonieri. Spettacolare il match diVenezia tra i lagunari di Vecchi e il Benevento di Bucchi. Finisce tre a due per i campani, al doppio vantaggio ospite ad opera di Bandinelli aveva risposto in avvio di ripresa Geijo, poi Tello aveva riportato il Benevento a due lunghezze di vantaggio rendendo nullo per il risultato il gol di Citro su rigore a metà ripresa. Nelle zone alte della classifica vince la Cremonese sullo Spezia con un gol per tempo, ad opera di Terranova e Brighenti, mentre la Salernitana  ne rifila tre al Padova grazie alle marcature di Tacchio, Casasola e Anderson, e ilPalermo che espugna il Pino Zaccheria di Foggiaper due a uno, in rete Salvi e Trajkosky. Pareggia invece il Pescara a Brescia e frena la sua corsa alla vetta. La gara si accende  allo scadere, Morosini porta in vantaggio le Rondinelle e Monachello  gli risponde a una manciata di secondi dalla fine. Prima vittoria tra le mura amiche per l’Ascoli, che al  Cino E Lillo Del Duca ha la meglio sul Lecce grazie al gol di Ardemagni a metà ripresa.

Prossimo turno vede due trasferte per le battistrada Cittadella e Verona, la prima sarà ospite de lo Spezia e la seconda andrà a Crotone. Sfida clou e d’altri tempi al Barbera tra Palermo e Perugia. Derby campano tra Benevento e Salernitana che promette spettacolo, almeno sugli spalti. Conclude la giornata Carpi-Brescia, Lecce-Venezia, Pescara-Foggia, Cosenza-Livorno e Padova- Cremonese.

 

error: Content is protected !!
P