News

Mercato Napoli. Rosa blindata: Giuntoli punta Jovic

Francesco Raiola

NAPOLI  Non dà ancora tregua la pandemia scatenata dal Coronavirus che continua a mietere le sue vittime, che sfiora l’incredibile numero di 16.000 persone nel bollettino odierno della Protezione Civile.  Il calcio prova a darsi un piano di ripartenza, con la UEFA che ha minacciato le federazioni nazionali che di imperio potrebbero congelare la stagione, come ha fatto in settimana il Belgio che ha assegnato il titolo al Bruges capolista. In Italia si spera che dal 14 aprile possano almeno riprendere gli allenamenti e così tornare a programmare un finale di stagione che potrebbe prorogarsi fino alla fine di luglio, con la chiusura anche delle coppe Europee, ma correndo anche il rischio di compromettere la prossima stagione che vede in programma l’Europeo posticipato. Il Napoli di De Laurentiis attende le decisioni della Federcalcio, e non ha dato nessun via libera agli stranieri che volevano raggiungere le proprie famiglie nei paesi di origine. De Laurentiis spera che la stagione possa concludersi e con l’altro occhio guarda anche al mercato e alla situazione dei rinnovi contrattuali.  Praticamente definito quello di Mertens e di Zielinski, cosi come è in dirittura d’arrivo anche quello di Maksimovic, pupillo del Presidente del Napoli. Difficili sono invece i discorsi relativi ai rinnovi di Callejon e Milik. Ma per lo spagnolo,  non si esclude una clamorosa permanenza con De De Laurentiis pronto ad incontrarlo personalmente così come fatto con Mertens. Callejon è una bandiera di questa squadra ed elemento imprescindibile per Gattuso, che l’ha quasi sempre schierato titolare. Piu difficile il discorso con il centravanti polacco ,in scadenza nel 2021, che cerca un cospicuo aumento ( si parla di 4.5 netti annui) con le sirene del Milan che si fanno sempre più insistenti. De Laurentiis non ne fa un problema economico, ma soprattutto di principio, visto che il polacco è stato praticamente fermo per due anni per i legamenti crociati rotti due volte a distanza di un anno. Milik dovrà abbassare le sue pretese per un rinnovo che De Laurentiis vuole concedere, altrimenti è pronto ad ascoltare anche le proposte che potrebbero arrivare, ma la richiesta è alta, non meno di 40 milioni. Nel frattempo sul mercato in entrata, dopo gli acquisti di gennaio, con Politano, Demme e Lobotka già azzurri, con Rrhamani e Petagna presi e lasciati in prestito fino a giugno ( luglio?), a Verona e SPAL, ovviamente Giuntoli continua il lavoro da casa, cercando un’eventuale alternativa a Milik. Occhi puntati sul serbo Jovic, che a Madrid ha trovato pochi spazi, dopo aver fatto molto bene a Francoforte. Ma si sa che Florentino Perez le trattative non sono mai semplici, e quindi il ventaglio di scelte dovrà necessariamente allargarsi, con i nomi del francese Matete nel Mainz e di Pinamonti del Genoa, possibili alternative.

error: Content is protected !!
P