News

C’è Napoli-Torino. Azzurri per continuare il volo contro l’ex Mazzarri

Francesco Raiola

NAPOLI Posticipo domenicale domani sera al San Paolo tra Napoli e Torino. Partita che vede gli azzurri impegnati dopo il giovedì di coppa a Zurigo contro i granata di Walter Mazzarri, ex sempre accolto bene a Fuorigrotta, alla caccia di un posto in Europa. Ancelotti prova a motivare un gruppo ormai consolidato al secondo posto alle spalle del rullo compressore bianconero, vittorioso nell’anticipo del venerdì contro il Frosinone, ruotando elementi importanti, in vista anche del ritorno di giovedì in Europa League, ma soprattutto a recuperare psicologicamente Dries Mertens, a secco dalla partita col Bologna del 29 dicembre scorso e autore di prestazioni deficitarie nelle ultime partite. Molto probabilmente, recuperata la botta rimediata in Svizzera, il belga sarà titolare a fianco di uno tra Milik ed Insigne, alla ricerca del gol contro una delle vittime preferite da “Ciro” in Italia, provando così a riscattare la partita di Firenze, che l’ha visto come protagonista in negativo per le tante occasioni sprecate a tu per tu con il portiere francese Lafont. Assenze obbligate invece in difesa con Mario Rui fermo per un mesetto, così come Albiol per il quale si tenterà un recupero per la fine del campionato. Molto probabilmente tirerà il fiato Ghoulam dopo due partite consecutive, con l’inserimento di Hysaj a sinistra e Malcuit a destra, con la coppia obbligata di centrali formata da Maksimovic e Koulibaly, davanti a Meret ancora una volta preferito ad Ospina, la cui conferma ora a giugno diventa non così scontata.  A centrocampo recuperato Verdi, ma non Ounas, forfait dell’ultim’ora; la linea a quattro dovrebbe vedere ancora Callejon e Zielinski sugli esterni, con Allan e stavolta Diawara preferito a Fabiàn Ruiz, pronto a subentrare.

Il Calcio Napoli è offerto dal Ristorante Casina Casina, via Litoranea 23/b a Torre del Greco
Nelle file granata, dubbi sul recupero del difensore Djidji, ma Mazzarri recupera Nkoulou, nella linea a tre davanti a Sirigu, insieme ad Izzo e all’eterno Moretti. Centrocampo muscolare  e folto quello imbastito dal tecnico di San Vincenzo, con Ansaldi e Ola Aina, preferito a De Silvestri sugli esterni,  con interni Rincon, Baselli e Lukic in vantaggio su Meitè convalescente. In attacco Mazzarri oltre al punto fermo di Belotti, deve scegliere il partner del Gallo tra Zaza, Iago Falque e Berenguer, con quest’ultimo preferito per le sue doti spiccate di contropiedista. L’anno scorso al San Paolo, eravamo alla terz’ultima, finì 2-2 , con l’ultimo goal in serie A di Marek Hamsik, partito ieri per la sua nuova avventura in terra cinese. Fischio di inizio alle ore 20.30; a dirigere la gara sarà il sig. Fabbri di Ravenna.
error: Content is protected !!
P