News

Il Sassuolo spaventa l’Inter: Handanovic salva i nerazzurri

Un propositivo Sassuolo blocca un Inter troppo prevedibile. A San Siro i nerazzurri non graffiano complice anche la dimensione della squadra neroverde. Gli interisti non riescono a dare il giusto brio, rischiando anche in alcune occasioni, la sfrontatezza e il dinamismo dell’altro versante. Per certi versi, al Sassuolo va anche stretto lo 0 a 0 viste alcune azioni. Spalletti torna al 4-2-3-1 affidandosi al trio composto da Politano, Joao Mario e Perisic alle spalle di Mauro Icardi. De Zerbi risponde 4-3-3 puntando su Berardi e su Djuricic sugli esterni mentre Boageng viene lanciato al centro d’attacco.
È un ritmo vivace quello dei primi 45’ di gioco. Inizialmente entrambe le squadre si muovono tanto senza però trovare il varco vincente. Il Sassuolo come di consueto sfrutta innumerevoli verticalizzazioni giocando a viso aperto. Non a caso la squadra di Spalletti assorbe le trame emiliane e soffre in occasione del tentativo di Locatelli. I nerovedi creano scompiglio anche grazie agli spunti di Boateng. Dopo minuti non proprio esaltanti, i nerazzurri vanno vicino al vantaggio: Politano di controbalzo sfodera una velenosa conclusione ma trova gli attenti riflessi di Consigli. Non finisce qui. L’Inter spinge e ci prova Vecino. Consigli risponde sempre presente. Primo tempo che si chiude a reti inviolate. Nella ripresa il Sassuolo riparte subito forte e serve un grande Handanovic per respingere un gran colpo di testa di Boateng. I padroni di casa girano il pallone ma faticano a trovare la giocata idonea a spezzare la retroguardia emiliana. La squadra di De Zerbi è sapiente a leggere le iniziative interiste e a far ripartire l’azione. Serve la scossa. Spalletti decide di inserire Nainggolan per Joao Mario. I nerazzurri effettuano vari traversoni ma non ruggiscono. Il Sassuolo nel finale perde energie ma crea comunque pericoli. Da registrare il tentativo di Boateng che in spaccata non arriva per un soffio a pochi passi dalla porta, ed il tiro di Boga: Handanovic è decisivo. Alla fine la sfida termina a reti inviolate. Altra buona prova da parte del Sassuolo mentre l’Inter è da rivedere sotto l’aspetto dell’imprevedibilità.

error: Content is protected !!
P