News

Premier. Liverpool per rialzarsi, City per continuare a volare

Come in Italia, anche in Inghilterra non si parla altro che di mercato. Dai due regali per Sarri, da Barella a Paredes, passando per un Dembelè pronto a salutare il Tottenham, a Ramsey che lascerà l’Arsenal direzione Juve soltanto a giugno. Ritorno di fiamma del Barca su Willian, pronto ad offrire al Chelsea Malcom come contropartita tecnica. West Ham che dichiara incedibile Arnautovic, Batshuayi in orbita Everton. Tutte notizie che dominano le prime pagine dei tabloid britannici, ma domani torna la Premier. Chiusa infatti la settimana dedicata prima alla magia della Fa Cup poi alle semifinali di Carabao, i 20 club più importanti d’Inghilterra torneranno a dirottare le attenzioni sul loro pane quotidiano, il campionato, per l’appunto. Domenica c’è Tottenham-Manchester United a Wembley, un super classic che misurerà ancora le ambizioni titolo degli Spurs e la vera e propria caratura del nuovo United di Solskjaer, al primo vero impegno ostico dopo un inizio tanto positivo quanto effettivamente agevole. Pochettino a 6 punti dalla vetta occupata dal Liverpool nonostante la sconfitta dell’Etihad che ha di fatto riaperto le danze. I Reds torneranno in campo domani a Brighton, alle 16, per mantenere i 4 punti di vantaggio e allontanare la parola crisi dopo l’eliminazione dalla FA Cup. Per il Manchester City, tornato in grande spolvero dopo le ultime tre vittorie consecutive, un Monday Night del tutto affascinante: all’Etihad arrivano gli imprevedibili Wolves di NES, Nuno Espirito Santo. Per la corsa al quarto posto impegno agevole anche per il Chelsea, che domani affronterà il Newcastle a Stamford Bridge. Se da una parte Sarri lamenta ancora la grana Morata, dall’altra può stappare uno Champagne: Hudson-Odoi è letteralmente esploso, ala destra straordinaria, altro tassello in arrivo per la nazionale di Gareth Southgate. Impegno decisamente più complicato per l’Arsenal, che all’ora di pranzo aprirà la giornata col derby dell’Olimpico: in piena corsa europea, il West Ham di Pellegrini ha già fatto piangere diverse grandi. In chiave salvezza un altro scontro diretto da brividi per Ranieri, col suo Fulham ospite del Burnley. Un’altra sfida da dentro o fuori è Cardiff-Huddersfield: Wagner, per l’ennesima volta graziato dopo gli ultimi scontri diretti persi, stavolta non può proprio più sbagliare. In chiusura un altro London derby, Palace-Watford; Saints a Leicester a testa alta, gol e spettacolo previsti in Everton-Bournemouth.

error: Content is protected !!
P