News

Domani Napoli-PSG. Ancelotti:”Dobbiamo crederci”

Francesco Raiola

Sale la pressione, sale l’attesa a Fuorigrotta nel giorno della vigilia del big match tra Napoli e PSG. San Paolo tutto esaurito da giorni, si attendono 53.000 spettatori a Fuorigrotta nella partita che può decidere il girone della morte di Champions League con il Napoli che ha il match point per buttare fuori a sorpresa i super favoriti francesi che ad agosto erano dati già qualificati insieme ai vice campioni di Europa del Liverpool. Invece il Napoli di Ancelotti finora sta sovvertendo i pronostici, riuscendo a battere gli inglesi in casa e a sfiorare il clamoroso successo a Parigi,  sfumato al 93′ grazie alla prodezza di Di Maria. Conferenza stampa di presentazione a Castel Volturno con Ancelotti e Callejon, carichi nell’affrontare questa sfida che può essere storica per la società partenopea. Ancelotti ha chiamato i tifosi a sostenere la squadra:” Sappiamo che ci sarà un grande pubblico e tutta la città a sostenere la squadra. Determinante sarà la prova della squadra dentro il campo per raccogliere la spinta del pubblico. Domani servirà una prova migliore di quella di Parigi. Il risultato alla fine non ci ha premiato, ma non è venuto fuori per caso. Potevamo essere più concreti, ma dobbiamo fare qualcosa di straordinario per vincere”. La fiducia nel gruppo azzurro è massima per Ancelotti:” Ho sensazioni molto positive e me ne accorgo da come li vedo allenarsi. Il gruppo è attento, applicato,  segue un’idea precisa di ciò che deve fare in campo e questo aumenta le responsabilità dell’allenatore ,che deve dire e fare meno cavolate possibili”. Sulla possibile qualificazione e sui rivali di doman,i sera Ancelotti mostra realismo:”  Le grandi squadre giocano sempre per vincere, non per fare speculazioni sulla classifica,  anche perché oggi è impossibile farle. Il fatto che tutto sia in bilico è molto positivo per noi,  visto che ad agosto eravamo la terza ruota del carro.  Il PSG è cresciuto molto da quando sono andato via.  Oggi sono tra le squadre candidate alla vittoria finale e il fatto di aver fatto bene all’andata ci dà maggior convinzione ma resta una gara difficilissima. Dobbiamo ripeterci, altrimenti sarà impossibile, ma l’ambiente è carico e noi siamo pronti”.

Fiducia e ottimismo dispensati anche da José Callejon, ancora a secco quest’anno:”Questo è uno dei Napoli più forti nei quali ho giocato. Siamo cresciuti moltissimo e l’esperienza e la conoscenza tra di noi è fondamentale. È un gruppo maturo per vincere qualcosa”. Sul goal che manca Callejon non drammatizza:” Io sono tranquillo. Aiuto la squadra a vincere in ogni match, facendo assist. Il calcio é così , è vero che mi manca il goal, ma quando arriva il primo,  arriveranno gli altri “.
Nessuna indiscrezione di formazione ma Ancelotti dovrebbe confermare gli undici del Parco Dei Principi,  con Maksimovic basso a destra e Mario Rui a sinistra, sfortunato protagonista a Parigi. In attacco piccolo dubbio tra Mertens e Milik, ma con il belga favorito,  visto lo strepitoso momento di forma.  Nel PSG di Tuchel, previsto il rientro di Thiago Silva al posto di Kimpembè, ma con il dubbio Cavani. Se il Matador, atteso dagli applausi di Fuorigrotta,  dovesse partire dalla panchina,  Tuchel potrebbe partire con Mbappè centravanti e Draxler a destra. Arbitro del match sarà l’esperto fischietto olandese Bjorn Kuipers.
error: Content is protected !!
P