News

Liga. Occhi puntati su Siviglia-Barça e Las Palmas-Real: gli impegni delle nostre avversarie in Champions

Daniele Orieti

Dopo la sosta obbligata per le partite delle nazionali, domani si scende in campo per la trentesima volta nella Liga Santander. L’interesse maggiore sarà per la partita tra Siviglia e Barcellona (sabato ore 20.45). Tutte e due le squadre saranno distratte per l’impegno di Champions alle porte e con non pochi problemi di formazione La squadra di Montella, priva di Sarabia in attacco sarà obbligata a cercare punti per la lotta per l’ingresso all’Europa League per la prossima stagione. Il Barcellona, dal canto suo, con la partita con la Roma tra pochi giorni, vedrà l’assenza sicura di Sergio Busquets a centrocampo, e con i dubbi Iniesta e Messi. L’argentino dopo aver saltato per precauzione le partite con la propria nazionale, ieri si è allenato parzialmente con il gruppo, rimanendo in forte dubbio per la partita di domani sera. Sicura la presenza di Coutinho in campo da titolare, dato che non potrà essere impiegato in Champions League, e il ritorno di Suarez in attacco dopo l’assenza per squalifica nell’ultima giornata di Liga. A sperare in almeno un mezzo passo falso dei Catalani sicuramente ci sarà l’Atletico Madrid a nove punti di distacco in classifica. La squadra di Simeone riceverà al Wanda Metropolitano, (domenica ore 20.45), il Deportivo La Coruña. Anche per i  “Colchoneros” grandi problemi di formazione. Il tecnico argentino data l’assenza nello stesso momento di Juan Fran, Filipe, Gimenez, Vitolo, Griezmann e con il dubbio Diego Costa, in settimana in allenamento ha addirittura provato un nuovo modulo, pensando di lasciare il classico 4-4-2 per ridisegnare la squadra con 4-2-3-1. Per i cugini del Real Madrid ci sarà la trasferta a Las Palmas, (sabato ore 18.30). I ‘Blancos’ con la testa completamente per la partita di Champions League contro la Juventus, dovranno fare a meno di moltissimi titolari per la partita contro gli isolani mallorquíni. Squadra in pratica da inventare per Zidane, con le assenze dal primo minuto di Keylor Navas, Carvajal, Sergio Ramos, Marcelo, Kovacic, Kross, Casemiro, di Cristiano Ronaldo in attacco e con l’ultimo dubbio su Isco. Domani sarà un’ottima occasione per le seconde linee e por molti ‘canterani’ per potersi mettere in mostra agli occhi del tecnico Zidane. A solo un punto di distacco dei ‘Merengues’ troviamo il Valencia che sarà impegnato in una trasferta molto complicata contro il Leganés, ( domenica ore 16.15). Il tecnico Marcelino chiama tutta la squadra ad una attenzione maggiore per le ultime partite rimaste con la qualificazione alla prossima Champions League già acquisita ha paura di cali di tensione dei propri giocatori. L’obbiettivo si è già stato raggiunto ma dobbiamo sempre e comunque migliorarsi e migliorare la nostra posizione in classifica e lasciar stare i discorsi di calcio mercato, pensando di chiudere alla grande questa stagione, queste le parole di Marcelino. In piena lotta per la futura Europa League, il sorprendente Girona ospiterà il Levante, (sabato ore13), invece da fare attenzione al Betis, che a fari spenti si avvicina sempre più all’ultimo posto disponibile per entrare direttamente in Europa League. Gli andalusi andranno in trasferta contro il Getafe,(lunedì ore 21). Altra partita di interesse per il quinto posto in classifica sarà Malaga-Villareal. Chiudono questa trentesima giornata di Liga, Athletico Bilbao-Celta (sabato ore 16.15); Espanyol-Alaves (domenica ore 12); Eibar-Real Sociedad (domenica ore 18.30).

error: Content is protected !!
P