News

Atalanta su di giri: “manita” ad un piccolo Milan

Samuele Manzoni
Un’Atalanta devastante distrugge un piccolo Milan, mai in partita, testimoniato dagli zero tiri in porta dei rossoneri durante tutto l’arco della partita. Atalanta che vola al quinto posto e rimane a -4 dalla Roma, quarta, mentre il Milan resta al decimo posto, vede scappare la zona Europa e rischia di essere superata dal Bologna (impegnato alle 15 a Lecce) e dal Sassuolo (impegnato stasera contro il Napoli) oltre al Verona che dovrà recuperare la sfida contro la Lazio posticipata a febbraio in quanto la squadra di Inzaghi è impegnata stasera nella finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus.
Nel primo tempo l’Atalanta parte subito fortissimo e dopo neanche un minuto Donnarumma compie un gran intervento su un tiro di Ilicic dal limite dell’area. Atalanta che spinge e dopo 10 minuti passa: grandissimo gol di Gomez che salta Conti con un tunnel e scarica un bolide che si incastra sotto il sette.
Il Milan non reagisce e rischia l’imbarcata ma prima la traversa su un tiro di Pasalic e ancora Donnarumma su Ilicic salvano i rossoneri. La squadra di Pioli dopo 20 minuti da incubo, gioca un po’ meglio ma termina la prima frazione senza aver mai concluso nella porta difesa da Gollini.
Nel secondo tempo il Milan scompare del tutto dalla partita e subisce due gol in 3 minuti. Prima con Pasalic: Gosens salta un disastroso Conti e calcia trovando la deviazione del croato che batte Donnarumma. Neanche il tempo di riprendere e l’Atalanta va sul 3-0 con Ilicic che salta di netto Calabria, entrato per l’infortunio di Rodriguez, e col destro trafigge un incolpevole Donnarumma. Partita finita? Non per l’Atalanta che continua a spingere e ancora con Ilicic trova il poker. Lo sloveno salta Suso e dal limite dell’area calcia col sinistro mettendo la palla sotto l’incrocio. Nel finale c’è spazio per il 5-0 con il neoentrato Muriel che in velocità supera Musacchio, Donnarumma esce in ritardo e con un rimpallo il colombiano deposita in rete.
Atalanta che domina la partita dal primo fino all’ultimo minuto mentre per il Milan un brutto, bruttissimo stop dopo i 7 punti conquistati nelle ultime tre, che avevano ridato un minimo di entusiasmo all’ambiente rossonero. Ora c’è la pausa natalizia e al rientro i rossoneri affronteranno in casa la Sampdoria mentre l’Atalanta sarà impegnata ancora in casa contro il Parma.
error: Content is protected !!
P