News

Napoli, senti Ancelotti: “Dobbiamo alzare l’asticella”

Francesco Raiola

Presentazione ufficiale del nuovo Napoli di Ancelotti in conferenza stampa a Dimaro.  Diversi temi di attualità toccati dal tecnico partenopeo in primis sul mercato:” La qualità del gioco è alla base della nostra idea di calcio, anche perché la squadra ha sempre espresso un bel gioco e continuerà a farlo. James è un giocatore che conosco bene, mette tanta qualità. Al momento purtroppo non è un giocatore del Napoli: se arriverà ne parleremo. Valutiamo tante opportunità, poi magari ci sono più possibilità rispetto ad altri, ma personalmente non voglio parlare di giocatori che non sono del Napoli”. Su Icardi però Carlo viene stuzzicato:” Icardi è un ottimo giocatore, apprezzato da tutti, non solo da noi. Fa piacere l’accostamento perché è un grande campione, come lo sono anche Lozano e Rodrigo”. Su Manolas la soddisfazione è palese:” Va fatto innanzitutto un ringraziamento ad Albiol, professionista importante che ha fatto molto bene qui a Napoli. Arriva uno dei giocatori più importanti sul mercato. Avremo una coppia formidabile in difesa, che ci permetterà di essere più aggressivi  e offensivi e tenere la linea difensiva più alta”. Vincere non è più tabù come la parola Scudetto:” Dobbiamo essere competitivi e alzare l’asticella: questo significa vincere e vedo anche più entusiasmo tra i tifosi. Il San Paolo è un nostro obiettivo ed è di grande aiuto alla squadra. Noi dobbiamo mettere il nostro con la qualità del gioco e con la passione per questa maglia”. Parole importanti anche sull’altro neoacquisto:” Di Lorenzo è alla prima esperienza in un top club, ha fatto passi da gigante, è un ragazzo serio, professionale. Ci aiuterà tantissimo”. Ancora sul mercato:”Il mercato è lungo, non stiamo con le mani in mano, il club vuole crescere, e valutiamo tutte le opportunità,non abbiamo fretta, e non siamo con l’acqua alla gola”. Sui ritorni di Conte e Sarri:”Sono contento del ritorno di Antonio Conte. La Juve resta la squadra da battere, ma l’Inter vuole essere competitiva  e renderà il campionato più incerto. Per quanto riguarda Sarri, nessuno si aspettava il suo passaggio alla Juventus: capisco il dispiacere dei tifosi, ma questo è il professionismo…”.

Parole al miele per Insigne:” Ha avuto un grande inizio, poi una flessione,  ma ha chiuso bene la stagione. È il capitano del Napoli e mi aspetto un atteggiamento e un comportamento da capitano”. Sulla ricerca del centravanti invece Ancelotti glissa:” Abbiamo come punta Mertens, che ha fatto molto bene, e un altro come Milik, che ha fatto gol pesanti, pur tornando dopo due anni di inattività. Non mi focalizzerei su un profilo di area di rigore, ma su chi alza la qualità della rosa”. La ricerca quindi è anche a centrocampo:” È andato via Diawara, valutiamo Rog, l’ideale è trovare uno, non dico uguale a Fabiàn Ruiz, ma il profilo è quello. Un centrocampista moderno  che sappia fare più ruoli, come Zielinski e lo stesso Fabiàn”. In uscita potrebbe esserci Verdi:”Al momento è del Napoli, si è presentato bene, non abbiamo nessun giocatore in vendita.  Se qualcuno vuole andare via e valutare altre opportunità  lo deve fare insieme a noi. L’importante è allenarsi con serietà fino a quando si è a Dimaro”. Ritorno importante è quello di Ghoulam:”L’anno scorso lo abbiamo recuperato. Ha avuto tanti problemi, ora invece è al 100% e sono certo che rivedremo il vero Ghoulam quest’anno”.
Insomma Ancelotti non solo è carico per la nuova stagione,ma sembra che abbia finalmente preso in carico il suo Napoli, libero dal fantasma di Sarri, accasatosi alla Juventus. L’entusiasmo intorno al Napoli sta tornando e il mercato che infiamma può far riavvicinare una tifoseria delusa dopo lo scudetto volato via due campionati fa. Napoli attende un colpo scudetto: James attenderà Napoli?
error: Content is protected !!
P