News

Domani Genoa-Lazio. Inzaghi: “Voglio il riscatto”. Prandelli: “Serve coraggio”

Gianluca Malavisita

Giorno di conferenza e di rifinitura per la Lazio di Inzaghi, attesa domani al Ferraris dal Genoa allenato da Prandelli. Il Mister piacentino deve fare la conta degli uomini, usciti con le ossa rotte dalla gara infrasettimanale di Europa League contro il Siviglia. Se già erano scontate le assenze di Wallace, Bastos, Milinkovic, Parolo, Luis Alberto, Berisha, Durmisi e Lukaku, oggi in rifinitura si sono fermati anche Luiz Felipe (ricaduta del guaio muscolare) e Leiva (che ieri si era recato in Paideia per accertamenti alla caviglia). Inzaghi ha provato Romulo mezzala con Patric nella linea a tre dietro. Nessun problema per Immobile che dovrebbe guidare l’attacco con Correa. Il Tucu stringerà i denti e cercherà di dare il proprio apporto in avanti, per raggiungere una vittoria fondamentale nella corsa Champions. Simone Inzaghi ha parlato proprio del momento difficile della propria squadra, ma ha anche detto di non volere alibi: “Il Momento è difficile visto che ci saranno dieci giocatori sicuramente indisponibili, ma non cerchiamo alibi e non ci devono essere perchè così come a noi è successo anche a squadre come Juve, Roma e Inter. Lo scorso anno abbiamo disputato oltre 50 partite e anche quest’anno sarà così, sapevamo che poteva accadere e per questo siamo preparati. Domani scenderà in campo la migliore Lazio perché Il Genoa è un’ottima squadra allenata da Prandelli per cui ho una grande stima. Loro possono giocare a a tre o a quattro dietro, è vero che hanno perso Piatek ma hanno attaccanti che sanno attaccare benissimo la profondità e per questo dovremo stare attenti.”. Poi Inzaghi ha parlato dei protagonisti di domani: “Dobbiamo valutare il risveglio muscolare ma posso dire che giocherà sicuramente Patric, anche se non sappiamo ancora se come terzino o come terzo centrale di destra. Se può essere la partita di Badelj? Credi proprio di sì, è un giocatore che ho voluto fortemente in estate perché conosco le sue qualità e pian piano sta crescendo sempre di più. Ci darà sicuramente una grande mano da qui alla fine.”
Lazio che potrebbe schierare Strakosha in porta; Patric, Acerbi e Radu in difesa; Marusic e Lulic sulle fasce con Romulo a fare la mezzala con Cataldi e Badelj in cabina di regia; Immobile (più di Caicedo) in coppia con Correa davanti.
Qui Genoa. Le assenze della Lazio contro la voglia di vincere del Genoa. Così Cesare Prandelli presenta la sfida del Ferraris. “Non mi piace che si parli solo delle assenze della Lazio. Io domani guarderò molto il nostro atteggiamento, il nostro modo di interpretare la partite. Voglio vedere una squadra non solo arrembante ma coraggiosa, una squadra che vuole fare la partita, che vuole vincere la gara. Vogliamo fare una grande prestazione per iniziare questo finale di stagione in maniera veramente importante e noi siamo pronti. Per farlo serve mantenere equilibrio durante la gara. Vogliamo far ritornare il Ferraris un fortino che può incutere paura agli avversari. La Lazio? Parliamo di una delle 4/5 squadre più forti del campionato”.
error: Content is protected !!
P