News

Domani il recupero Milan-Genoa. Rossoneri per il quarto posto, ma Juric ammonisce: “Possiamo far male anche ai rossoneri”

Domani sera a San Siro c’è Milan-Genoa, recupero di campionato non disputato per il crollo del ponte Morandi a Genova. Partita importantissima per entrambe, con i rossoneri attualmente settimi in classifica con 15 punti e che in caso di vittoria aggancerebbero la Lazio al quarto posto. Un Milan che vuole continuare a crescere dopo la vittoria contro la Samp, sperando di conquistare altri tre punti che darebbero ulteriore morale e fiducia. Stessa fiducia che nutre il genoa reduce dal pari in rimonta in casa della Juventus e pronto a sgambettare anche i rossoneri. Niente conferenza stampa della vigilia per Rino Gattuso, che insieme al club ha deciso di non presentarsi davanti a microfoni e telecamere. Un Milan comunque voglioso di tornare a correre soprattutto ora che all’orizzonte c’è la possibilità di aggancio al quarto posto. Che sarebbe tantissimo e rafforzerebbe non poco non solo la classifica ma soprattutto il morale. E se Gattuso non parla ci pensa Leonardo che sembra avere idee chiarissime sul futuro rossonero. “Per un club come il Milan – ha spiegato il dirigente rossonero – l’obiettivo non può che essere il ritorno nell’Europa che conta. Pensiamo di avere una struttura idonea per tornare in Champions, ma non dobbiamo fare l’errore di trasformarlo in un’ossessione. Quanto a Gattuso, sono infondate le notizie che lo vorrebbero in discussione. Rino ha il pieno sostegno del club e della squadra. Siamo a tre punti dal quarto posto con una gara da recuperare, quindi perfettamente in media con le nostre ambizioni”. Ambizioni che ha anche il Genoa con Juric convinto nelle possibilità di espressione dei suoi. “In questo momento non dobbiamo guardare molto la classifica, ma solo cercare di fare bene in ogni partita. Oggi proveremo alcune soluzioni per il match. Il Milan è sempre una grande squadra cui è difficile fare male specie a San Siro. Devo tenere conto delle partite ravvicinate anche se la squadra mi ha dato molte risposte positive. Higuain e Cutrone sono una coppia super. Cutrone ha una furbizia speciale in area di rigore. Il Milan contro la Samp ha fatto una grande partita. Gattuso? Lo conosco e lo stimo, ho una bella opinione su di lui. Ci ha sorpreso per come fa giocare bene il Milan. Costruisce il gioco e non fa solo dell’aggressività la sua arma migliore. Piatek? Non può segnare in tutte le partite, ma fa sempre grandi prestazioni. Mi piace tanto come gioca. Continuerà a segnare. Crediamo nel nostro lavoro – ha concluso Juric – il Genoa può fare male alle grandi squadre. Abbiamo un calendario difficile, ma abbiamo qualità importanti”.

 

error: Content is protected !!
P