News

Juve, il massimo col minimo sforzo: 2-0 al Chievo. Ora testa al Barça

Il massimo con il minimo sforzo. La capolista si sbarazza con un 2 a 0 del Chievo e allunga momentaneamente sulla Roma. Juve schierata col 4-2-3-1 con Sturaro-Dybala-Cuadrado dietro a Higuain, il Chievo col 4-3-1-2 con Biersa a supporto della coppia Meggiorini-Pellissier. Partono bene i padroni di casa che impongono subito il loro gioco. Al 17′ occasione Juve con un bel tiro da fuori di Khedira che trova preparato Seculin che blocca in due tempi. Al 19′ ci prova Dybala con un sinistro da fuori area alzato in calcio d’angolo dall’estremo difensore clivense. Al 23′ vantaggio Juve. Bellissima azione del 21 bianconero che lascia sul posto il proprio marcatore e mette una palla invitante dietro per Higuain che non sbaglia. Poche emozioni per il resto del primo tempo che termina dopo un minuto di recupero. Ripresa che inizia sempre col predominio dei padroni di casa. Gestione della palla in attesa di trovare l’occasione per chiudere il match. Al 61′ occasione Juve con Higuain che si libera del proprio marcatore e con una girata fulminea manda il pallone fuori di pochissimo. Al 74′ ancora occasione per i bianconeri con Dybala che non riesce a trovare la porta con un tiro di sinistro. Tre minuti dopo a sprecare è il Pipita che non centra la porta da posizione favorevolissima. Juve bella ma sprecona. Raddoppio che arriva all’84’ ancora col centravanti argentino che finalizza un passaggio di Lichtsteiner dopo un bellissimo slalom dell’eletto. Partita che finisce 2 a 0 dopo 3 minuti di recupero. Martedì l’attesissimo incontro col Barcellona che farà visita ai campioni d’Italia per il match di andata dei quarti di finale di Champions League.

Flavio Napoleoni

error: Content is protected !!
P