News

Nations League, domani Polonia-Italia. Mancini: “Miglioriamo giorno dopo giorno”

Riprende da Danzica il cammino azzurro in Nations League. Italia al comando del gruppo A con 4 punti, davanti a Olanda e Polonia che di punti ne contano 3, solo a 1 la Bosnia di Dzeko. Va da sè quindi l’importanza della gara di domani a Danzica contro la Polonia che nell’ultimo turno ha vinto in Bosnia. Contro il miglior giocatore d’Europa, Robert Lewandowski, non sarà facile. Mancini lo sa ma crede nei suoi. “Non abbiamo grandi dubbi, forse un paio, ma siamo abbastanza tranquilli, chi giocherà farà bene. Confidiamo nel recupero di Chiellini, sta molto meglio rispetto a qualche giorno fa, valuteremo domani, ma siamo abbastanza ottimisti”. Il ct però si porta dietro almeno un altro dubbio, quello legato alla maglia dell’attaccante esterno nel tridente offensivo. “Abbiamo due o tre opzioni, abbiamo diversi giocatori con diverse caratteristiche che possono giocare”.

Il ct guarda però alla crescita sostanziale dei suoi. “Speravo che partita dopo partita la squadra migliorasse e così è stato. Molto bravi i ragazzi: il merito è loro, sono stati rapidi ad apprendere. Sono due partite importanti, non so se saranno già decisive. Turn over? Non abbiamo programmato niente. Prima questa gara contro la Polonia, poi valuteremo“. Poi, parole al miele per Ciro Immobile. “Tutte le volte che ha giocato con noi ha sempre fatto bene. Se noi giocassimo 38 partite di seguito, segnerebbe 25 gol, purtroppo ci ritroviamo una volta ogni tanto e diventa più difficile. Siamo felici di avere Immobile, Belotti, Caputo, attaccanti molto bravi, a nessuno piace stare in panchina, sia chiaro. Noi sviluppiamo un determinato sistema di gioco, che fin qui ci ha regalato soddisfazioni, e qualcuno purtroppo deve soffrire”.

Infine sulla questione stadi che per il presidente Figc Gravina non sono ancora da aprire: “Non è importante che io e lui la pensiamo diversamente, l’importante è che ci sia il rispetto”.

error: Content is protected !!
P