News

Liga. Fari puntati sul “Clasico” tra Barça e Real. Catalani per allungare il passo, Lopetegui all’ultima spiaggia

Daniele Orieti

Tra poche ore ad aprire la decima giornata di Liga Santander ci sarà il sorprendente Espanyol secondo in classifica, impegnato sul campo del Valladolid (stasera ore 20.45). Per i catalani, una eventuale vittoria, significherebbe il primato in classifica, almeno temporaneo. A rubare la scena, a tutte le altre partite, sicuramente sarà il “Clásico” del Camp Nou domenica alle ore 16.15, tra Barcellona e Real Madrid. Un match dalle mille sfaccettature, con i padroni di casa, in pieno risveglio calcistico, i quali con i possibili i tre punti, allontanerebbero in classifica i rivali di sempre addirittura di sette punti, nonostante le poche partite fin qui disputate. Nota negativa per i Blaugrana, ovviamente l’assenza dal campo di gioco del loro uomo simbolo, Leo Messi. Ma sarà anche la prima volta senza Cristiano Ronaldo, con i due assi dei due club, chi per infortunio, chi per cessione, che per la prima volta contemporaneamente, diserteranno l’appuntamento. Per i Merengues, situazione molto più complessa e complicata da dover affrontare, soprattutto in un momento di crisi così forte, sia dal punto di vista tecnico-tattico, che si aggiunge o addirittura proprio causata da una gestione completamente sbagliata da parte del proprio allenatore Lopetegui. Una sconfitta contro il Barcellona, direbbe la parola addio sulla panchina Madridista per l’ex selezionatore della nazionale spagnola. A fare da contorno al “Clásico”, ci saranno comunque partite molto interessanti, come quella di domenica alle ore 18.30, tra l’altra sorpresa di questa Liga 2018-2019, come l’Alaves, secondo in classifica, di scena sul campo del Villareal. Ad approfittare del derby spagnolo di domenica pomeriggio, potrebbe essere l’ottimo Siviglia, lontano solo di due punti dal primatista Barcellona, che se la vedrà, domenica sera alle 20.45, contro l’ultima in classifica del Huesca. L’altra squadra sempre da tenere in osservazione, è l’Atletico Madrid, che nonostante la sonora sconfitta subita in Champions League contro i tedeschi del Borussia Dortmund, sabato sera alle ore 20.45, al Wanda Metropolitano, contro il Real Sociedad, proverà a mantenersi in scia delle prime in classifica. Le altre partite che dovranno essere giocate in questa tre giorni di calcio spagnolo: Girona-Rayo Vallecano, sabato ore 13; Athletic Bilbao-Valencia sabato ore 16.15; Celta-Éibar sabato ore 18.30; Levante-Leganés sabato ore 18.30; Getafe-Betis domenica ore 12.

error: Content is protected !!
P