News

Playoff B: finale Palermo-Frosinone

Saranno Frosinone e Palermo a disputare la finale per decretare la terza squadra che andrà in serie A. L’andatamercoledì al Barbera, il ritorno domenica allo Stirpe.

I rosanero vincono di misura contro il Venezia mentre i ciociari dopo aver pareggiato 1-1 anche al ritorno contro il Cittadella, passano in virtù del miglior piazzamento in classifica. Il Palermo sblocca subito la gara dopo 5 minuti grazie all’autogol di Domizzi: pallone che finisce in modo rocambolesco sul difensore dopo il gran intervento di Audero sulla conclusione di Trajkovski. I veneziani provano a mettere in difficoltà i siciliani che però si difendono con ordine e sventano ogni pericolo grazie alla prontezza e alla reattività di Pomini. Il finale si indirizza a favore dei siciliani, con l’espulsione di Pinato e successivamente il calcio di rigore fallito però da La Gumina. Il Palermo regala una gioia ai 30 mila del Barbera. Venezia che esce a testa altissima, i ragazzi di Inzaghi erano partiti con l’obiettivo di fare un bel campionato da neopromossa ed invece si è sfiorata la finale per l’approdo in A.

Nella sfida dello Stirpe il Cittadella si sveglia troppo tardi e manca l’appuntamento finale. Dopo un primo tempo caratterizzato dall’equilibrio, Gori sigla l’uno a zero ad inizio ripresa. Il 3-5-2 dei padroni di casa ha effetto e si protegge bene dagli inserimenti ospiti che provano a scardinare la retroguardia con vari spunti offensivi. Frosinone che riparte in contropiede ma non riesce a chiudere definitivamente i conti. Il subentrato Kouamé riaccende le speranze per i suoi ma alla fine anche con un po’ di sofferenza in alcuni momenti il Frosinone stacca il pass per la finale.

Roberto Stellone si ritroverà contro il suo passato in finale play off. Dopo Empoli e Parma una tra Palermo e Frosinone potrà festeggiare il ritorno nella massima serie italiana.

error: Content is protected !!
P