News

Champions, Bayern-Psg, ancora loro. Flick: “Non penso al passato, ma a vincere nel presente

dal nostro corrispondente

Dimitrios Dimoulas

MONACO DI BAVIERA Un anno fa era la finale di Champions, stavolta l’appuntamento è ai quarti. Domani c’è Bayern Monaco-Paris Saint-Germain, che ha laureato i tedeschi campioni d’Europa. Hansi Flick, tecnico dei campioni, guarda avanti. “Per noi quella partita non conta niente. Sarà una nuova sfida, contro una squadra diversa che ha un nuovo allenatore. Vogliamo le semifinali e poi la finala, dobbiamo essere molto concentrati: questo è il nostro compito”.

Rispetto allo scorso anno, è un Bayern più compatto. “Vedo una maggiore coesione tra i reparti, soprattutto la linea difensiva, i due centrali e i giocatori sulle fasce. Sono tutti molto compatti e cercano di chiudere gli spazi tra le linee. Domani sarà importante questo aspetto. Quando abbiamo la palla, sappiamo giocare molto bene. Senza palla siamo capaci di esercitare molta pressione sull’avversario”.

E allora sotto con la partitissima. Si gioca all’Allianz Arena alle 21 di domani.

error: Content is protected !!
P