News

Juventus-Napoli, Gattuso pronto alla sfida Champions

Nella foto: Koulibaly tocca lo scarpino di Villar in area (Foto Gino Mancini)

Francesco Raiola

Vigilia di Juventus-Napoli, che finalmente si giocherà dopo il rinvio del 4 ottobre e le tre sentenze della Giustizia Sportiva che hanno restituito la possibilità al Napoli di poter disputare la gara dopo i primi due verdetti che avevano assegnato la vittoria a tavolino alla Juventus oltre al punto di penalizzazione alla società di Aurelio De Laurentiis. E’ dovuta intervenire, come ben noto, la Camera di Conciliazione del Coni, che ha ribaltato i primi due gradi di giudizio, facendo anche giurisprudenza, come confermato dal caso Lazio-Torino. Azzurri che arrivano al match cruciale della stagione, diventato a questo punto un vero e proprio spareggio Champions, finalmente senza emergenze infortuni e COVID, a differenza della squadra di Pirlo che deve rinunciare a Demiral, Bonucci e Bernardeschi tutti positivi. Per gli italiani decisivo il focolaio scoppiato in Nazionale, che ha contagiato anche Florenzi e Verratti. Ciò pare abbia determinato anche la decisione dell’ASL di Torino di non chiedere alcun obbligo di quarantena per gli altri bianconeri, in quanto i positivi non avevano avuto contatto con gli altri, sebbene Bernardeschi abbia giocato contro il Torino nel derby di sabato scorso.

Azzurri con il vento in poppa dopo le quattro vittorie consecutive contro Bologna, Milan, Roma e Crotone che hanno permesso l’aggancio alla zona Champions agguantando proprio la Juventus al quarto posto e portandosi a soli quattro punti dal Milan secondo in classifica. Una vera e propria rivincita del tecnico calabrese, che era sulla graticola dopo i passi falsi commessi fra gennaio e febbraio, con la sconfitta in Supercoppa e l’eliminazione in Coppa Italia e Europa League, con le voci di esonero che si rincorrevano dopo la sconfitta a Verona, con un presunto casting di allenatori già avviato da De Laurentiis. Rumors o meno, il rapporto tra società e tecnico sembra essersi incrinato a tal punto che il rinnovo dato per scontato prima di Natale con il patto del tovagliolo firmato da ADL sembra ormai un lontano ricordo, ma Gattuso non intende mollare e il rapporto con i giocatori sembra molto solido e affiatato, come confermano gli ultimi risultati.

Proprio il match con il Crotone è servito a dare continuità alle importanti vittorie contro Milan e Roma, ma l’impressione data dalla fase difensiva non è stata positiva e fondamentale sarà il recupero di Koulibaly che tornerà dalla squalifica rimediata per eccesso di ammonizioni. Ritorna tra i pali anche Ospina, che ha recuperato dalla distrazione all’indice della mano destra, mentre nei quattro in linea torna titolare anche Hysaj che rileverà Mario Rui a sinistra: a completare il reparto Di Lorenzo, Koulibaly e ballottaggio Maksimovic-Manolas. In mediana spazio a Demme, anche lui tornato disponibile che farà coppia con Fabiàn Ruiz, con Zielinski appena avanti sulla trequarti. Nel reparto offensivo Mertens tornerà nella posizione di centravanti, con Insigne e Politano in vantaggio su Lozano a completare la trequarti.

Fischio di inizio alle ore 18.45. Arbitro del match sarà il sig. Mariani di Aprilia.

error: Content is protected !!
P