News

Io tifo Napoli. “Per il futuro serve un grande attaccante: uno sforzo per far innamorare di nuovo l’intera tifoseria”

Maurizio Carfizzi *

Obiettivo raggiunto per il Napoli dopo la vittoria di Frosinone, secondo posto in cassaforte e Champions League matematicamente raggiunta per il quarto anno consecutivo per la società di Aurelio De Laurentiis. Obiettivo importante che permette e consolida le garanzie di veder ancora una volta il Napoli lottare per le primissime posizioni ancora nei prossimi anni, con Carlo Ancelotti alla guida della macchina partenopea. Eppure a Napoli si contesta, si diserta il San Paolo, si espongono striscioni che mettono in cattiva luce la piazza. Perché oggi a Napoli si contesta De Laurentiis, nonostante il club da anni sia più il grande  antagonista della Juventus, e che con continuità da oltre 10 anni partecipa alle competizioni europee? Diciamo che le contestazioni vanno analizzate e divise in due categorie di tifosi. Ci sono i veri appassionati, quelli che lo scorso anno hanno accarezzato per mesi lo scudetto, grazie allo splendido gruppo e al fantastico gioco di Maurizio Sarri che hanno vissuto la sconfitta del tricolore come una rapina e questo ha portato ad una generale depressione dell’ambiente,peggiorata dall’addio del Comandante, nonostante i buoni, gli ottimi risultati di Ancelotti. Questi tifosi hanno manifestato un calo di entusiasmo e in generale un calo di interesse e disincanto verso il calcio italiano, visto i modi attraverso cui si è arrivato all’ennesimo scudetto vinto dalla Juventus. Per questo non meravigliamoci poi se a Napoli si esulta e si festeggia per la vittoria dell’Ajax in Champions League. D’altrocanto, esiste nella tifoseria azzurra chi per presa posizione e anche per interessi personali, legati anche alla criminalità organizzata, contesta la società che, grazie al cielo, non si mischia con ambienti loschi della tifoseria nelle curve  e per questo contesta da anni Aurelio De Laurentiis. Su questo sono con ADL, mai cedere a questi delinquenti! Dall’altro lato, bisogna far innamorare di nuovo la tifoseria di questa squadra. La fiamma è sempre accesa, mai sopita, e per ridare vitalità serve un colpo di mercato alla Ferlaino. Forza Aurelio, apri il portafoglio, portaci un Icardi o un Cavani!! 

* ex calciatore, tifoso Napoli

error: Content is protected !!
P