News

Calcio d’estate. Pari per Fiorentina, Cagliari e Samp. Tonfo Chievo, bene Spal e Bologna

Il Cagliari pareggia 0-0 nella seconda amichevole in Turchia contro il Trabzonspor, dopo la gara persa tre giorni fa con il Fenerbahçe. Rossoblù guardinghi e attenti, ma raramente in avanti nel primo tempo. La squadra di Maran ha rischiato grosso quando l’arbitro ha concesso un rigore ai padroni di casa per un fallo di Pisacane: Rafael però ha parato il tiro dagli undici metri distendendosi sulla sua destra. Nella ripresa stessa storia: Trabzonspor padrone del campo, ma rossoblù più pericolosi in avanti. I turchi hanno anche segnato al 10′, ma l’arbitro ha annullato forse per una carica a Rafael. E nel finale Barella in mezza rovesciata ha anche rischiato di segnare. Per il mister Maran un altro buon test: l’8 agosto alla Sardegna Arena arriva in amichevole l’Atletico Madrid. Sarà l’ultimo impegno prima dell’esordio stagionale in Coppa Italia.

Si chiude con un pareggio la mini tournée inglese della Sampdoria. Gli uomini di Giampaolo questo pomeriggio hanno infatti pareggiato contro il Watford a Vicarage Road per 1-1, dopo aver sconfitto mercoledì scorso il Fulham. Sampdoria in vantaggio dopo appena nove minuti sugli sviluppi di un corner con Colley bravo a battere di testa il portiere avversario su cross di Anderson. Pareggio dei padroni di casa nella ripresa, sempre al 9′, con Deeney che ha sfruttato al meglio uno scontro di gioco tra Colley e Tavares, battendo Audero incontrastato. Buona prova comunque dei blucerchiati ma brutte notizie per Fabio Quagliarella che, dopo aver saltato per un risentimento muscolare la gara con il Fulham, si è fermato dopo appena sei minuti chiedendo il cambio per un problema all’adduttore destro. Nel finale di gara problemi fisici anche per Sala che ha dovuto abbandonare il campo zoppicante dopo appena 24′ di gioco, era entrato infatti a metà secondo tempo.

La Fiorentina ha pareggiato 1-1 nell’amichevole disputata a Duesseldorf contro la formazione di casa del Fortuna. E’ stato il giovanissimo spagnolo Montiel, classe 2000, schierato titolare nel tridente con Simeone e Chiesa, a portare in vantaggio i viola al 25′ del primo tempo. Prima dell’intervallo è arrivato il pari con Ducksch. I tedeschi hanno poi colpito anche una traversa. Pioli ha tenuto in campo gli stessi 11 per tutti i 90′, al contrario del collega avversario che, nel secondo tempo, ha effettuato alcuni cambi. Domani la Fiorentina chiuderà a Magonza con il triangolare Opel cup contro la squadra locale e l’Athletic Bilbao. Intanto, dopo l’ufficialità dell’esterno belga Kevin Mirallas dall’Everton, arrivato in prestito con diritto di riscatto (operazione da circa 7 milioni, per il giocatore classe ’87 un contratto di 4 anni), è attesa quella di Marko Pjaca dalla Juventus in prestito oneroso con diritto di riscatto a 20 milioni e contro riscatto a 26.

Malissimo il Chievo che è stato letteralmente umiliato (5-0) dall’Hoffenheim. Vittoria per il Bologna di Pippo Inzaghi che a Bressanone si è imposto a Norimberga per 1-0 grazie ad un gol di Palacio. Tafferugli a fine partita, fra i tifosi del Norimberga e quelli del Bologna: subito dopo la fine del match c’è stata tensione fra i supporter delle squadre. Gli scontri, peraltro subito placati dalle forze dell’ordine, sono stati innescati dagli ultrà tedeschi che, anziché dirigersi verso il pullmann per fare ritorno a casa, presi di mira dagli sfottò bolognesi, hanno cambiato direzione e sono andati verso di loro, aggredendoli. Gli scontri fra le due fazioni sono durati qualche minuto, fino all’arrivo delle forze dell’ordine hanno ripristinato la calma. Si registra un ferito, un tifoso bolognese, che è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale della cittadina, dopo essere stato colpito con una bottiglia rotta. Per lui la prognosi è di sette giorni. Buon test per la Spal che ha battuto (2-1) l’Eintrach Francoforte. Sconfitta invece per l’Udinese battuta (2-1) ad Hannover. Ultima amichevole amara per il Genoa che, a Sete, in Francia, viene sconfitto 2-0 dal Montpellier, al termine di una partita segnata da due espulsioni, proprio tra i rossoblù. Genoa schierato con il 3-5-2 e con l’inedito coppia offensiva Piatek-Lapadula, ma sono i francesi a partire meglio, forti di una migliore condizione in vista dell’esordio in campionato della prossima settimana. Al 17′ Genoa in 10 per l’espulsione di Criscito, reo di avere protestato troppo verso un assistente dell’arbitro. Al 27′ l’arbitro sanziona un intervento dubbio di Spolli nella propria area e dal dischetto Delort non sbaglia. Nella ripresa girandola di cambi per Ballardini e Genoa più compatto, ma poco fortunato in attacco con la nuova coppia Pandev-Spinelli. A 2′ dalla fine Sambia batte Radu per il raddoppio dopo un controllo di Camara con un braccio, Spolli per le proteste viene espulso. Nel pre-partita tafferugli tra le due tifoserie con l’intervento della polizia locale costretta a usare i lacrimogeni per dividere le fazioni.

error: Content is protected !!
P