News

Provocazione Berlusconi: “Mi ricompro il Milan”

Silvio Berlusconi potrebbe tornare al timone del Milan. A dirlo è proprio l’ex presidente rossonero che ha svelato uno scenario inaspettato: “Andrà a finire che finirò per ricomperare ancora io il Milan”. Il leader di Forza Italia, in un incontro pubblico a Udine, ha spiegato che secondo i sondaggisti la cessione del club è stata tra i motivi per cui Fi, “purtroppo contro ogni nostra aspettativa si è fermata al 14-14,5%”. In occasione della campagna elettorale in Friuli-Venezia Giulia, Silvio Berlusconi è tornato a parlare del Milan e ha lanciato una sorta di provocazione. Al momento, infatti, non ci sono le condizioni per un suo ritorno alla guida del club che l’ha visto trionfare per oltre 30 anni: l’ex presidente, fino a oggi, ha sempre escluso categoricamente la possibilità di ricomprarsi la società da Li Yonghong. In più la proprietà cinese non sembra intenzionata a vendere il club e c’è anche da considerare l’opzione Elliot. Berlusconi, a un anno dalla vendita, ha continuato sempre a vedere e tifare il Milan: “In molti mi fermano e mi chiedono il perché ho venduto a chissà chi la squadra, e mi rimproverano per le condizioni in cui la squadra versa”. L’ex patron non è soddisfatto del rendimento della squadra: “Vi confesso una cosa, se va avanti così non vi nego che prima o poi il Milan me lo ricompro”. Per ora, però, un suo ritorno sembra essere molto difficile.

 
error: Content is protected !!
P