News

Colpo salvezza Genoa: Bessa inguaia il Crotone

Fabrizio Serra

GENOVA  A Marassi, nella delicatissima sfida salvezza, la decide un gol di Bessa alla mezz’ora, che proietta il Genoa verso la tranquillità e inguaia non poco il Crotone di Zenga. Il Genoa, imbattuto nelle ultime tre gare di Serie A, prolunga la striscia positiva con un successo sul Crotone, che era reduce dal successo sul Bologna. Tre punti d’oro in chiave salvezza per la squadra di Ballardini, che registra un altro clean sheet: in particolare, i rossoblù hanno subito soltanto 9 gol nei primi tempi, un dato che li pone al secondo posto di questa speciale classifica dietro alla Juve, che ne conta 8. Consueta cornice di pubblico al Ferraris ed un tifo che da sempre rappresenta il dodicesimo uomo in campo.  Il vento accarezza il manto del Ferraris in attesa del calcio d’inizio tra Genoa e Crotone. Genoa in grande spolvero che fa sentire i muscoli ad un buon Crotone a caccia della salvezza matematica mentre i calabresi provano un’altra impresa dopo quella dello scorso anno. Ballardini con il modulo 3-5-2 con Galabinov e Medeiros terminali offensivi mentre Zenga schiera un 4-3-3 con Simy al centro dell’attacco con Trotta e Ricci sugli esterni. Primo tempo ad appannaggio del Genoa molto ben disposto in campo con Medeiros a destra e Laxalt a sinistra pronti a ripartire su ogni azione. La pressione del Genoa si concretizza già al 7′ quando Irrati assegna un rigore  al Grifone poi “revocato” dall’intervento del VAR. Ma in campo ci sono solo i rossoblu che spingono fin tanto che al 27′ Bessa lasciato solo al centro area infila di testa la porta difesa da Cordaz su centro di Medeiros. Il Crotone non riesce a reagire ed il Genoa continua a far sentire la sua voce, ma Bessa sotto misura, fallisce il raddoppio. Ripresa senza grandi emozioni e partita che si ravviva nel finale, prima con un palo di Ricci poi con la traversa di Bertolacci. Poi più nulla fino ai cinque di recupero che non cambiano la sostanza di un match che il Genoa ha ampiamente meritato di vincere. La banda Ballardini, impeccabile in difesa (la quinta del campionato) arpiona con oggi un successo fondamentale ed una classifica sempre più serena. Il Crotone dovrà soffrire nelle ultime giornate per mantenere il posto nella massima serie.

 

 

 

 

error: Content is protected !!
P