News

Alla Dacia c’é Udinese-Lazio: biancocelesti per l’Europa, Udinese per allontanare la crisi

Gianluca Malavisita

Partita che può riservare non poche sorprese, quella che si terrà domani alla Dacia Arena di Udine. In campo i bianconeri di Massimo Oddo sono chiamati a confrontarsi con una Lazio reduce dall’impegno europeo infrasettimanale contro gli austriaci del Salisburgo. Ultime sette partite e altrettante sconfitte in campionato per la formazione di casa. Una crisi che sembra non avere fine e un Massimo Oddo che promette ai propri tifosi il massimo impegno della squadra per superare lo scoglio rappresentato da Immobile e compagni: “Non possiamo dire ai tifosi che batteremo la Lazio, ma possiamo senza dubbio dire che ci stiamo mettendo tutto l’impegno possibile.”,  ha affermato il Mister in conferenza stampa. Altro momento invece per la Lazio di Simone Inzaghi, uscita definitivamente dalla piccola crisi invernale, e pronta a sbocciare a suon di gol nella primavera romana. Ben 10 reti nelle ultime due partite disputate. Benevento e Salisburgo annientati da una macchina da gol sempre più oliata e lanciata a tutta velocità all’inseguimento di Inter e Roma, per il tanto agognato posto Champions. Marzo può essere il mese decisivo, con l’Europa in palio e il Derby alle porte; per questo, il Mister piacentino deve affidarsi ad una intelligente rotazione in vista dei tanti impegni ravvicinati. “Dovrò valutare per domani..”, ha dichiarato il tecnico biancoceleste senza bilanciarsi sulle scelte di formazione, “…Partirà l’intera rosa, a eccezione di Parolo, che stamattina ha manifestato un problema. Marusic si è allenato bene ieri e oggi, convive con un’infiammazione al nervo sciatico da un mese, forse per questo è apparso meno brillante come a inizio stagione. Si è curato con attenzione, è a disposizione come gli altri.”
Padroni di casa che dovrebbero scendere in campo col recuperato Lasagna (9 reti stagionali per lui) e il solito De Paul sulla trequarti. 3-5-1-1 completato da Bizarri a difendere i pali; difesa con Larsen, Danilo e Samir, e centrocampo con Widmer, Barak, Balic, Jankto e Adnan sulla sinistra.
La Lazio dovrebbe rispondere con Strakosha in porta; difesa a tre con Luiz Felipe, De Vrij e Radu. Marusic e Lulic i quinti di centrocampo con Milinkovic e Leiva sicuri del posto. Ballottaggio aperto fra Luis Alberto e Murgia per il ruolo di mezzala. Felipe Anderson stavolta titolare, con Immobile sulla linea di attacco. I mesi caldi stanno per arrivare, e ogni punto può essere fondamentale per raggiungere gli obiettivi prefissati.

error: Content is protected !!
P