News

Liga. C’è Barça-Atletico, fuori i secondi

Daniele Orieti

Oggi per pranzo ci potremmo godere un bel piatto di calcio spagnolo. Alle ore 13 il via alla ventisettesima giornata di Liga Santander con l’interessantissimo match tra Villareal-Girona. Uno scontro diretto per la futura qualificazione all’Europa League, un traguardo che avrebbe del miracoloso per il neo promosso Girona. Fine settimana ricco di belle e importanti partite, il Real Madrid contro Getafe (sabato ore 20.45) per sperare ancora un straordinario recupero ai primi posti in classifica, parole di Zinedine Zidane, e il Valencia in casa contro il Betis, (domenica ore 20.45) per rilanciarsi e consolidare il quarto posto in classifica. Ma su tutte, il match principale sarà di sicuro, lo scontro diretto che si disputerà domenica pomeriggio alle 16.15 al Camp Nou, tra Barcellona e Atletico Madrid. Poche le ore che ci separeranno allo scontro diretto tra le prime due della classe, in una partita che fino a un mesetto fa, nessuno avrebbe giurato che la differenza punti tra le due squadre potesse essere solo di cinque punti. Questo grazie alla costanza nel lavoro del ‘Cholo’ Simeone e nella determinazione che mette e dimostra in ogni partita la sua squadra quando scende in campo. Per il calo del Barcellona si può pensare ad un rilassamento mentale dovuto al grande vantaggio da gestire in classifica, ma anche un calo fisico dei giocatori è stato abbastanza evidente. Da tener conto anche che la Champions League porta via più energie mentali che l’Europa League giocata dall’Atletico Madrid. Ambiente carico per i Colchoneros per la sfida dì domani, anche se sono ben dodici anni che non vincono nello stadio Blaugrana. Mister Simeone opterà per un 4-4-2, centrocampo con Correa, Koke, Saul e Thomas a far da diga in mezzo al campo e a proteggere la miglior difesa della Liga. In attacco la coppia Diego Costa-Griezmann, con il secondo col piede caldo, autore di ben sette gol nelle ultime due partite giocate. Formazione speculare anche per mister Valverde, 4-4-2, che in cambio dell’ultima partita, pareggiata contro il Las Palmas, vedrà il rientro a sinistra, sulla linea dei terzini di Jordi Alba e della coppia centrale titolare di difesa Piqué-Umtiti. Dubbi per i Blaugrana a centrocampo, sicura la presenza di Rakitic e Busquets, dubbio tra Iniesta-Coutinho sulla sinistra, con il primo in vantaggio, la sua esperienza potrebbe essere fondamentale in mezzo al campo. L’altro dubbio è tra Paulinho e Dembelé, con il brasiliano pronto a mettere forza fisica soprattutto in appoggio all’attacco e il secondo per sfruttare l’agilità e la corsa. Senza dubbi ovviamente per la coppia d’attacco Messi-Suarez. A concludere la giornata, Siviglia-Athletico Bilbao (sabato 16.15); Deportivo La Coruña-Eibar ( sabato ore 18.30); Leganés-Malaga (sabato ore 18.30); Levante-Espanyol (domenica ore 12.00); Real Sociedad-Alaves (domenica ore 18.40); Celta-Las Palmas (lunedì ore 21.00)

error: Content is protected !!
P