News

Derby di Londra al Tottenham: Kane avverte la Juve


Simone Dell’Uomo

Sempre lui, sempre e solo Harry Kane. L’uomo del destino degli Spurs, l’uomo da 101 gol in Premier, decide l’attesissimo e unico north london derby di Wembley e regala a Pochettino un successo pesantissimo nella corsa alla prossima Champions League.

Al termine di un primo tempo piuttosto avaro di emozioni e chiuso a reti inviolate, il Tottenham torna in campo nel secondo consapevole della propria forza e determinato a dimostrare la propria superiorità, come più volte mostrato negli ultimi anni. Subito un cross meraviglioso dalla sinistra di Davies, stacca divinamente Harry Kane, pallone da una parte e Cech dall’altra: esplode Wembley. Gli spurs provano a premere il pedale dell’acceleratore e sfiorano in diverse occasioni l’opportunità per raddoppiare: azioni corali perfette, movimenti e tagli offensivi da leccarsi i baffi, ma la zampata vincente non arriva. Prima Alli, poi Son, poi lo stesso Lamela gettano alle ortiche la possibilità di chiudere la partita. E così il vecchio saggio Arsene Wenger annusa il colpo, sognando di tornare a casa indenne da Wembley: dentro Lacazette, che prima spreca da ottima posizione, poi attacca lo spazio perfettamente e sfruttando la prima grossa indecisione di Sanchez spara un diagonale che accarezza il palo e va sul fondo. Sulla punizione di Ozil che si infrange sulla barriera cala il sipario: Londra, oggi più che mai, è bianco-blu.

error: Content is protected !!
P