News

Diritti televisivi: la Lega di serie A accetta l’offerta di Mediapro

La Lega di Serie A ha accettato l’offerta di Mediapro sui diritti televisivi per il triennio 2018/2021. L’intermediario indipendente spagnolo ha infatti depositato un’offerta superiore di mille euro rispetto ai 1,05 miliardi fissati come prezzo minimo richiesto. Conseguentemente, come citato in una nota diffusa dalla Lega, “si procederà alla comunicazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, come previsto dall’invito stesso ai fino dell’assegnazione dei diritti in oggetto”. Presente in 26 paesi in tutto il mondo, con 6.500 professionisti del settore sportivo ed editoriale e un fatturato di 1.648 milioni di euro, Mediapro è attualmente considerato uno dei gruppi leader del settore audiovisivo in Europa. Impegnata nel settore della produzione di contenuti, della gestione dei diritti sportivi e della prestazione di servizi audiovisivi, l’impresa spagnola attualmente commercializza nel suo paese la Liga attraverso i canali BeIn Liga e Gol e la Champions League con BeIn Sports. Nel suo pacchetto, oltre alle leghe italiane e spagnole, anche quelle francesi, portoghesi, greche, oltre a quelle di alcuni paesi più “esotici” come la Bolivia, il Gabon e il Mozambico. Nelle strutture di Mediapro in Spagna si producono annualmente più di 12.000 ore di tv, 6.000 negli Stati Uniti, 7.500 in Portogallo e 5.000 in Argentina.

error: Content is protected !!
P