News

Mercato. Il Real punta Neymar: 400 milioni per strapparlo al Psg. A fine stagione sarà rivoluzione: via Zidane e panchina a Loew

Massimo Ciccognani

Nella sua storia esiste solo una parola, vincere e basta. E’ il Real Madrid, il club più titolato nella storia del calcio. I più grandi campioni di tutti i tempi sono passati per il Bernabeu. L’unico club ad aver vinto la bellezza di dodici Coppe dei Campioni/Champions League. Solo nell’ultimo anno solare il Real si è portato a casa cinque trofei tra Liga, Supercoppa di Spagna, Supercoppa Europea, Champions League e Mondiale per Club. La solita fame di vittorie che stride con un momento poco favorevole ai Blancos che i  Liga stanno navigando ad andamento lento tanto che il distacco dalla vetta occupata dal Barcellona è di sedici punti seppure con una partita da recuperare. Una stagione, forse, di transizione (con il Real mai dire mai), e allora lo sguardo è già al futuro. Lo assicura Marca, il quotidiano sportivo vicino alla Casa Blanca, secondo cui il Madrid ha preparato un investimento di 400 milioni per ingaggiare Neymar nella prossima sessione estiva del calciomercato. Un ingaggio che dalle parti di Concita de Espina, roccaforte del Madrid, è considerato fondamentale, sia a livello agonistico sia economico, una priorità assoluta nella strategia della fase di mercato che scatterà il primo luglio. Il momento non propriamente florido della formazione di Zinedine Zidane, che a fine stagione potrebbe lasciare il posto all’attuale ct della nazionale tedesco Loew, hanno indotto la dirigenza a puntare con decisione su un calciatore in grado di fare davvero la differenza. E chi meglio del fuoriclasse brasiliano, asso del Psg, passato l’estate scorsa dal Barcellona sotto la torre Eiffel per la modica cifra di 222 milioni di clausola rescissoria. Strappare Neymar al Psg non sarà certo impresa facile, ma il Real vuole andare avanti e operare con rispetto totale e assoluto. Una follia, una delle tante cui ci sta abituando il mercato calcistico di questi ultimi tempi, ma fino ad un certo punto, perché l’eventuale arrivo del brasiliano aprirebbe scenari nuovi. Sarebbe un bruttissimo colpo per il Barcellona che lo ha perduto solo un anno fa e dopo dodici mesi se lo ritroverebbe con la maglia degli storici rivali del Madrid, nonostante i blaugrana abbiano portato a termine una campagna robusta con l’acquisto di Coutinho per 160 milioni.  Difficile però che a Parigi si facciano scappare il brasiliano anche se tra poco più di venti giorni, proprio Real e Psg si affronteranno negli ottavi di Champions. Magari qualche occhiatina prima di lanciare l’assalto deciso al brasiliano. Che potrebbe non essere il solo ad approdare al Bernabeu visto che il Real è deciso ad andare verso la rifondazione dopo aver tutto negli ultimi cinque anni.  Piace anche l’ex Ropma Momo Salah e poi ci sarà da verificare la volontà del futuro tecnico, che se sarà Loew sicuramente farà delle richieste specifiche per rafforzare la squadra più blasonata e titolata al mondo. Per continuare a vincere. Sotto il segno di altri campioni. La rivoluzione di Madrid è bella che cominciata.

error: Content is protected !!
P