News

La missione impossibile della Liga: riparte la caccia al Barcellona

Daniele Orieti

MADRID Iniziato da pochi giorni il nuovo anno, e passate le feste, con la partita di andata degli ottavi di finale della coppa del Re, oggi, ricomincia ufficialmente la stagione 2018 del calcio spagnolo. Ma dove eravamo lasciati? Come si era chiuso il 2017? La fine del 2017 è stata decisamente emozionante, con la vittoria del Campionato del Mondo per Club da parte Del Real Madrid, vincendo il quinto trofeo in un anno solare, prima volta nella storia del calcio, mai nessuna squadra aveva vinto cinque trofei nello stesso anno, e con la vittoria del Pallone d’oro da parte di Cristiano Ronaldo. Per quanto riguarda la Liga, l’emozione più forte ce l’ha regalata il Barcellona vincendo agevolmente per 3-0 proprio sul campo del Real Madrid, chiudendo quasi di fatto i giochi per la vittoria finale della Liga di Santander. I Blaugrana, ancora imbattuti e con l’imminente rientro di Dembélé, infortunatosi a settembre del 2017, nella diciottesima giornata, ospiteranno il Levante, con un vantaggio di nove punti sui secondi in classifica dell’Atletico di Madrid, sconfitto per la prima volta in trasferta in casa dell’Espanyol, e che nella prossima partita di Liga affronterà il Getafe nello stadio di casa. Undici i punti di distacco sono quello tra Barcellona e la sorpresa Valencia, terza in classifica, che sarà impegnata, al Mestalla, sabato pomeriggio in una partita non così tanto facile contro il Girona. Addirittura quattordici sono i punti di distacco dei Catalani dai campioni uscenti del Real Madrid, per ora quarti in classifica. La squadra di Zinedine Zidane, fresco vincitore del premio come miglior allenatore dell’anno 2017, se la vedrà in trasferta contro il Celta, nel posticipo di domenica sera ma perde Sergio Ramos per le prossime due settimane. Il difensore ha riportato una lesione muscolare di primo grado al soleo della gamba sinistra, secondo quanto reso noto dallo staff medico del club. Per il capitano dei “blancos” 2-3 settimane di stop. Per la qualificazione in Champions League, per il quarto posto, e per i posti in Europa League, si aggiunge alla lotta il Siviglia del nuovo allenatore Vincenzo Montella. L’allenatore italiano, vittorioso nella prima ufficiale in Coppa del Re, esordirà nella Liga nel sentitissimo derby contro il Betis Siviglia. Altra squadra da tenere d’occhio, in ripresa dopo un inizio altalenante, è il Villareal, il quale giocherà in casa contro il Deportivo La Coruña. Per l’ultimo spazio europeo da prenderei in considerazione l’inserimento della Real Sociedad ospite del Leganés. Interessante si fa anche la situazione in coda della classifica. Ultime speranze per le ultime in classifica, con appena undici punti, Las Palmas contro l’ottimo Eibar e il Malaga, che chiuderà la giornata con il posticipo del lunedì sera, giocando in casa contro l’Espanyol. Lotta più serrata tra Deportivo La Coruña e Alaves con tutte e due le squadre ferme a quindici punti. Alaves che ospiterà l’Athletico Bilbao e Levante quintultimo a diciotto punti.

error: Content is protected !!
P