News

Delirio Roma: travolto il Chelsea


Massimo Ciccognani
Nella notte di Hallowen un dolcetto e uno scherzetto all’Olimpico. Dolcetto per i tifosi della Roma, scherzetto per Conte e il suo Chelsea devastato sul piano del gioco e del risultato. Finisce 3-0 per i giallorossi grazie alla doppietta di El Shaarawy e al gol di Perotti, vittoria che proietta la Roma in testa al girone con 8 punti davanti al Chelsea con 7, all’Atletico, bloccato in casa sull’1-1dal Qarabag, a quota 3 e gli azeri a 2. Tradotto significa qualificazione ad un passo.
Roma-Chelsea vale una bella fetta di qualificazione. Soprattutto per la Roma, che deve solo vincere. Formazioni annunciate al via con Conte che torna al 3-4-3 schierando dal primo minuto Pedro, Morata e Hazard con Fabregas a sostegno. Risponde Di Francesco con un 4-3-3 altrettanto offensivo con Perotti ed El Shaarawy a sostegno di Dzeko. Olimpico stracolmo compreso il settore ospiti con oltre duemila tifosi inglesi. Giusto il tempo di cominciare e la Roma mette il muso avanti. Dzeko a centro area fa da sponda per El Shaarawy. Il Faraone neppure ci pensa un attimo, gran destro d’interno e palla sulpalo più lontano dove Courtois non può arrivare: 1-0 dopo solo 43”. Il Chelsea non si disunisce e prova a ripartire con Hazard, ma Alisson c’è. La Roma sbaglia qualche disimpegno facile e il Chelsea è in agguato ancora con Hazard che nel giro di un minuto regala due brividi ma Alisson chiude ogni tentativo. La Roma torna a macinare gioco e il Faraone fa le prove generali del raddoppio che arriva al 37’ : gran palla in verticale di Nainggolan, Rudiger liscia ed El Shaarawy si avventa sul pallone come un falco. Tocco morbido e Courtois è battuto di nuovo: 2-0 con il quale si va all’intervallo non prima di due conclusioni ravvinate di Alonso e Bakayoko che non fanno male. E altrettante buone notizie arrivano da Madrid dove il Qarabag è avanti 1-0 con l’Atletico. Ripresa.Conte inserisce Willian ma giusto il tempo per vedere il terzo gol della Roma. Perotti parte da sinistra, supera tre avversari, si accentra e scarica un destro velenossimo e Courtois è ancora battuto: 3-0. Tutto vero all’Olimpico. La Roma domina, Dzeko è un fulminedi guerra, si porta dietro tre avversari poi scarica al centro per Perotti tutto solo che però calcia malissimo sopra la traversa. Chelsea graziato. C’è spazio nella Roma per Manolas e Gerson al posto di Florenzi ed El Shaarawy e proprio il greco ha sulla testa la palla del 4-0 ma Courtois salva miracolosamente. Il Chelsea è al tappeto e la Roma conferma quanto di buono aveva fatto vedere a Londra. Vola in testa al girone ancora imbattuta e lo fa da protagonista dimostrando che la Champions è anche roba sua. Male il Chelsea con Conte che torna di nuovo sulla graticola.

error: Content is protected !!
P