News

Muro Inter, il Napoli non passa: al San Paolo è 0-0

Francesco Raiola

NAPOLI  La partitissima della giornata finisce senza reti e con emozioni al minimo. Tradotto fa zero a zero che lascia le cose come stavano prima del fischio d’inizio. Meglio il Napoli che tiene il campo con disinvoltura, Inter che ha pensato più a contenere tentando di tanto in tanto qualche controgioco. Superbo Handanovic in un paio di occasioni  a salvare la porta nerazzurra. Napoli più spavaldo ma poco concreto. Lo 0-0 soddisfa solo le inseguitrici che domani hanno l’occasione per avvicinarsi alla vetta.  Il San Paolo prova a trascinare gli azzurri alla prova del nove contro l’Inter di Spalletti, ma la superiorità di possesso palla e palleggio dei “sarristi” stavolta non si concretizza con il gol. Il match inizia subito con il solito possesso palla degli azzurri che produce la prima clamorosa palla gol con un doppio miracolo di Handanovic prima sul tiro di Callejon e poi sulla ribattuta di Mertens. L’Inter prova a replicare ma con tiri fuori dallo specchio della porta. Ancora il Napoli arriva vicinissimo al gol con un colpo di testa di Lorenzo Insigne, parato in due tempi da Handanovic. Replica nel finale la squadra di Spalletti con un tiro di Maurito Icardi bloccato in due tempi da Reina, e con un tiro al volo di Borja Valero deviato in angolo dal portiere azzurro. Il secondo tempo inizia con una buona occasione creata da Vecino che dopo il triangolo con Icardi, con Reina in uscita, si allarga troppo e tira ma salva abbastanza agevolmente Albiol. Il Napoli continua a macinare il suo gioco, ma ha le polveri bagnate di Insigne e Mertens, il primo ancora malconcio dopo Manchester, il secondo stanco e un po’ demoralizzato. Il 24 azzurro ci prova da lontano e sfiora il sette prima di uscire, sostituto dell’algerino Ounas. In precedenza erano entrati Zielinski per Hamsik e Joao Mario per Borja Valero. Proprio il polacco va di nuovo vicino al gol con un gran tiro dalla distanza respinto dal portiere. Ma la più grande occasione degli azzurri arriva proprio al novantesimo quando Mertens imbeccato in profondità da solo davanti ad Handanovic , spreca tirando addosso al portiere.
Perfetto l’arbitraggio di Banti che dirige la gara con autorità. Partita che non ridimensiona le ambizioni degli azzurri, ma che dimostra come l’Inter, forse anche favorita dalla non partecipazione alle competizioni europee, sia sicuramente una delle maggiori rivali nella lotta al tricolore per Juventus e Napoli. Unica nota negativa nella serata di Fuorigrotta per i neroazzurri la prestazione di Icardi, completamente avulso dalla manovra e annullato da Albiol.

error: Content is protected !!
P