News

La Juve batte in rimonta lo Sporting grazie a Pjanic e Mandzukic

Flavio Napoleoni
La Juve batte in rimonta per 2 a 1, non senza fatica, un rognoso Sporting Lisbona, grazie ai gol di Pjanic e Mandzukic. All’Allianz Stadium torna la Champions, la Juve ospita lo Sporting Lisbona. Allegri si affida al classico 4-2-3-1. Sturaro, fuori ruolo, viene schierato a destra nei quattro di difesa visto la mancanza degli infortunati De Sciglio e Howedes. A centrocampo Khedira affianca Pjanic, solo panchina per Matuidi. Il colombiano Cuadrado insieme a Dybala e Mandzukic a giostrare alle spalle di Higuain. Lo Sporting si schiera a specchio. Al via la Juve appare lenta ed impacciata. Propositivi, al contrario, i portoghesi. Al 12′, a sorpresa, a passare in vantaggio è proprio lo Sporting. Alex Sandro ribatte involontariamente in gol una palla calciata da  Martins e parata da Buffon. La Juve accusa ma alza il ritmo alla ricerca del pareggio. Pareggio che arriva al 29′ grazie ad una perfetta punizione calciata dallo specialista Pjanic. Una volta pareggiato i bianconeri acquisiscono sicurezza e tornano ad essere padroni del gioco. Nonostante la pressione il primo tempo si chiude sul risultato di 1 a 1. Ad inizio ripresa Allegri manda in campo Barzagli al posto di un infortunato Benatia. Il secondo tempo corre via senza grandi emozioni, al 62′ seconda sostituzione Juve. Allegri inserisce Matuidi per Khedira che sembra non gradire la sostituzione. Nonostante tutto i padroni di casa non riescono a fare quel cambio di marcia necessario per mettere in difficoltà i portoghesi. Il giro palla rimane sempre lento con i bianconeri che fanno poco movimento senza palla. All’84’ Douglas Costa entra per uno sfinito Sturaro. Proprio l’ex Bayer, appena entrato, salta l’avversario e pennella un cross sul secondo palo dove Mandzukic è bravo ad anticipare il diretto marcatore e a battere, con un colpo di testa, l’estremo difensore dello Sporting. Una volta in vantaggio la Juve sembra acquisire sicurezza. Dopo 3 minuti di recupero l’arbitro manda tutti nello spogliatoio. Tre punti importantissimi per il proseguio del cammino in Champions. Nell’altra partita del girone il Barca batte per 3 a 1 l’Olympiacos.
error: Content is protected !!
P