News

Torna il campionato ed è subito Juve-Lazio: biancocelesti per la conferma, bianconeri per la rivincita

Flavio Napoleoni

Rieccole faccia a faccia, Juventus e Lazio, qualche mese dopo la supercoppa italiana, la vittoria della Lazio che va a rendere visita ai bianconeri con l’intento di rtipetersi, mentre Allegri ha n’onta da lavare dopo quella bruciante sconfitta agostiana. La Lazio è la squadra più in forma del campionato. Lo sa bene Allegri che predica prudenza.  “Sarà una gara difficile, dovremo stare attenti  – ha spiegato il tecnico livornese – Non dobbiamo concedere campo e ripartenze. A Roma abbiamo giocato 15 minuti bene, poi in campo aperto loro sono molto bravi. Sono ben allenati e ti giocano addosso. Noi dobbiamo fare un salto importante di qualità per essere competitivi in tutta la stagione. Dobbiamo annullare quei momenti in cui smettiamo di giocare. A volte abbiamo smesso di difendere. E quando siamo in balia degli eventi è tutto complicato. Per noi sarà un anno molto più difficile della scorsa stagione. Napoli, Roma, Inter, Milan e Lazio saranno più arrabbiate e vogliose di batterci. Dobbiamo quindi migliorare e non concedere occasioni. Higuain? E’ motivatissimo e in condizione, farà un mese eccezionale”. Poi sulla formazione ammette che giocheranno sia Buffon che Mandzukic che sta bene. Recuperato anche Khedira, mentre Pjanic sarà arruolato per la Champions.  Sul fronte opposto c’è una Lazio che vuole misurarsi con i campioni per capire dove può arrivare. “Loro sono di un altro livello – ammette Inzaghi – Noi dovremo fare la partita perfetta, sperando che loro non siano al top.  Dovremo avere furore agonistico, sarà un match di corsa e aggressività. Là sono quasi imbattibili, ma noi vogliamo fare una gara giusta. La Juve è costruita per vincere, è la più forte in Italia, ma dipenderà molto da noi. Dovremo dare il 100%”. Il nome di Inzaghi è nella lista bianconera per il dopo Allegri, ma il tecnico fa spallucce: “Le lusinghe fanno piacere ma non amo parlare di queste cose perché Allegri però è uno dei top in Europa e lo stimo tanto”.  Allegri fa pretattica e nasconde i suoi, visto che indiscrezioni portano all’esclusione di Dybala, con i tre a ridosso di Higuain che dovrebbero essere Bernardeschi, Douglas Costa e il recupero Mandzukic. Dietro potrebbe tornare Barzagli che ha recuperato dai postumi dell’infortunio in nazionale, altrimenti è pronto Rugani. Sul fronte opposto Inzaghi rilancia Bastos e De Vrij, mentre davanti Luis Alberto agirà alle spalle di Immobile. Probabili formazioni.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli (Rugani), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Matuidi; Douglas Costa, Bernardeschi, Mandzukic; Higuain,

LAZIO (3-5-1-1); Strakoska; Bastos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo

error: Content is protected !!
P