News

Liga: Atletico-Barça fanno “scintille”. Zidane, cento volte Real

Daniele Orieti

Si infiamma la Liga. Domani giornata cruciale con la partitissima del Wanda Metropolitano tra Atletico e Barcellona (20.45). Ed è subito polemica per il manto erboso del nuovo stadio dell’Atletico che poco piace alla capolista. Simeone non ci sta: “Io non sono un giardiniere, sono un allenatore, ma se mi invitano a casa tua io uso i vostri piatti e se venite da me si usano le mie cose. Abbiamo giocato partite importanti e quella di domani sarà un’altra di queste. Il Barcellona è una delle migliori squadre del mondo, si sono reinventati molto rapidamente dopo la partenza di Neymar e i loro giocatori non si stancano mai di vincere. E’ vero che non li ho mai battuti in campionato, ma abbiamo pareggiato al Camp Nou vincendo la Liga e li abbiamo eliminati due volte dalla Champions League. Quanto a Messi ha dimostrato a chi non credeva in lui che è il miglior giocatore al mondo”. Sulla querelle manto erboso, anche le parole di Valverde, ironiche: “Ci adatteremo al menù, ai piatti e a tutto il resto”. In classifica Barça in testa a punteggio pieno (21 punti) e Atletico un po’ attardato al quarto posto a quindici punto, uno in più del Real Madrid. Real che domani (ore 16.15) è impegnato sul campo del Getafe con il solo intento di strappare i tre punti e sperare di recuperare qualcosa alla capolista. Zidane, che domani festeggia le 100 panchine col Real, tranquillo alla vigilia, nonostante le defezioni di Navas e Bale che si aggiungono a quelle di Carvajal e Kovacic. “Sono felice che i giocatori che hanno avuto delle partite importanti con le proprie nazionali siano tornati senza problemi fisici. Quanto a Bale si è infortunato contro il Borussia Dortmund, pensavamo fosse recuperato invece ha avuto una ricaduta in settimana. Dobbiamo avere pazienza, ho completa fiducia nello staff sanitario nonostante purtroppo il giocatore abbia molti infortuni. Carvajal ha invece un problema importante e non possiamo rischiare perché con il cuore non si può giocare”, ricordando che il giocatore è vittima di una infezione alla membrana esterna del cuore. Per le 100 panchine: “Mi sento un allenatore molto più sicuro e con sto crescendo con l’esperienza”. Per quanto riguarda la partita di domani contro il Getafe il Real Madrid recupera Theo e Marcelo in difesa e Benzema in attacco. Chi spera in un passo falso del Barcellona è anche il Siviglia, secondo a 16 punti, impegnato a Bilbao contro l’Atletic, mentre il Valencia, che di punti ne ha 15 come l’Atletico Madrid gioca a Siviglia contro il Betis, obiettivo tre punti. Le altre partite. Domani: Alaves-Real Sociedad, domenica Eibar-La Coruna, Girona-Villareal, Malaga-Leganes e infine lunedì Las Palmas-Celta Vigo, mentre stasera la giornata di apre con Espanyol-Levante.

 

error: Il contenuto è protetto !!
P