News

Champions League / Manolas e Dzeko illuminano la Roma a Baku

Vince la Roma che passa a Baku con il Qarabag ma con qualche sofferenza di troppo. Finisce 2-1 con doppio vantaggio firmato Manolas-Dzeko prima dell’errore di Ginalkns che ha aperto al 2-1 degli azeri. Un po’ di sofferenza ma alla fine la spuntano i giallorossi. E va bene cosi. Di Francesco cambia cinque giocatori pensando alla gara di domenica contro il Milan a San Siro. Fuori Fazio, De Rossi, Perotti, Strootman, Florenzi, dentro rispettivamente Juan Jesus, Pellegrini, Defrel, Gonalons e Bruno Peres. La Roma parte forte e al primo affondo dopo appena sette minuti trova il vantaggio: Kolarov dalla bandierina la mette in mezzo, Sehic non la tiene e Pelleghrini la rimette in mezzo per la testa di Manolas che in tuffo fa 1-0 Roma. Pellegrini è un fulmine di guerra e giganteggia sulla trequarti. Il Qarabag prova a farsi vedere dalle parti di Alisson ma è la Roma a passare ancora. Minuto 15′: Defrel fa vaggiare El Shaarawy che con perfetta scelta di tempo la mette in mezzo che in area controlla di petto e poi scarica in rete di destro. Il Qarabag spinto dal suo pubblico si fa vedere davanti.  Alla mezz’ora erroraccio di Gonalons che perde palla malamente a vantaggio di Ndlovu che verticalizza di prima per Pedro Henrique che davanti ad Alisson non sbaglia: 1-2 e azeri di nuovo in corsa. Ci prova El Shaarawy, bravo Sehic poi di nuovo Qarabag che ha ripreso vita. Alyro errore di Gonalons, rimedia Juan Jesus. Sehic esce a valanga su Defrel e il tempo si chiude con la Roma avanti 2-1 dopo una partita praticamente dominata fermo quell’errore che ha rimesso in gioco gli azeri. Ripresa. Cambia poco perchè i padroni di casa ci provano ma non sfondano. Roma in difficolta e allora Di Francesco mette dentro De Rossi, fuori Gonalons. Fuori anche Defrel per Florenzi. Il Qarabag ci prova ma la difesa della Roma tiene senza affanni. Cinque di recupero. Dentro pure Strootma pe Pellegrini. Florenzi calcia tra le braccia del portiere il possibile 3-1. Ndlovu fa venire i brividi ma il suo colpo di testa va fuori di poco. Ultimi minuti di sofferenza poi il fischio finale. Vince la Roma con un po’ di fatica ma contava vincere e vittoria è stata. Roma a quota 4 nel girone. E tra poco tocca ad Atletico e Chelsea.

error: Content is protected !!
P