News

Serie A / Rigorosamente Milan. Pokerissimo Atalanta, Toro e Sassuolo corsari

Giornata ricca di gol nella massima serie. Vince il Milan che supera la Spal grazie a due calci di rigore. Travolgente l’Atalanta che ne fa cinque al Crotone. Impresa del Sassuolo a Cagliari e del Torino a Udine. Genoa e Chievo non si fanno male, pari anche tra Verona e Sampdoria.

MILAN-SPAL 2-0 Ci vogliono due calci di rigore al Milan per avere la meglio sulla neo promossa Spal. Ma la partita ha detto ben altro, con i rossoneri autorevole e i ferraresi fin troppo arrendevoli. Partita sempre saldamente nella mani del Milan che nel primo tempo ci prova in tutte le maniere. Per sbloccare il risultato ci vuole però un calcio di rigore, nettissimo, con Kalinic steso da Gomis. Dal dischetto va Rodriguez che spiazza il portiere ferrarese e firma il suo primo gol in serie A. Nella ripresa sempre e solo Milan, le occasioni non mancano ma il risultato resta inchiodato sull’1-0. Felipe atterra Kessiè in area ed è di nuovo calcio di rigore. Stavolta dal dischetto va lo stesso Kessié che trasforma: 2-0 e partita chiusa con il Milan che ha giocato in scioltezza e vinto meritatamente.

ATALANTA-CROTONE 5-1 Giornata magica per i bergamaschi  che travolgono gli sconclusionati calabresi per 5-1. A segno  il Papu Gomez autore di una doppietta, quindi Petagna, Ilicic e Caldara. Inutile la prima rete in serie dell’ex romanista Tumminiello. E’ show della Dea che gioca un bellissimo calcio, fatto di azione di prima che hanno finito con lo stordire la squadra di Davide Nicola che nulla ha potuto per contrastare la corazzata di Gasperini.

UDINESE-TORINO 2-3 Emozioni e gol alla Dacia Arena. Meglio il Torino soprattutto nella prima parte della gara tanto da passare subito sul doppio vantaggio grazie al gol di Belotti e all’autorete di Hallfredsson che ha deviato maldestramente nella propria porta per respingere una conclusione mortifera dello stesso Belotti. De Paul rimette in corsa i friulani, ma sembra un fuoco di paglia visto che a ristabilire le distanze ci pensa Adem Ljajic. Sul 3-1 la partita sembra chiusa ma Lasagna prova a riaprirla con il gol del 3-2 a quindici dalla fine. Ultimi minuti da batticuore perché l’Udinese ci crede e sfiora il pari con Jankto che da pochi passi calcia a botta sicura, ma Ansaldi si supera e devia in angolo. Brutto colpo per l’Udinese, tre unti d’oro per i granata che così possono preparare con l’entusiasmo a mille il derby con la Juventus.

LE ALTRE L’altra impresa della giornata è del Sassuolo che passa a Cagliari grazie ad un gol di Alessandro Matri al quindicesimo della ripresa. Verona e Sampdoria chiudono senza acuti sullo 0-0. Pari anche a Marassi tra Genoa e Chievo (1-1). Laxalt porta in vantaggio il Grifone, Hetemaj evita ai veronesi la sconfitta nella parte discendente del match.

error: Content is protected !!
P