News

ESTERO / In Premier comanda Manchester, in Bundesliga riscatto Bayern, in Liga Barça col brivido, Real in risalita. In Ligue1 Psg a forza 6

Un week end di grande interesse nei vari campionati europei. In Premier continua il testa a testa tra le due squadre di Manchester, mentre perde leggermente terreno il Chelsea. In Bundesliga sono rimaste in vetta Borussia e Hannover col Bayern alle spalle. In Spagna in testa a punteggio pieno c’è il Barcellona dopo la vittoria in rimonta con il Getafe ma i blaugrana perdono per 4 mesi Dembelè. Torna alla vittoria il Real Madrid dopo due pareggi di fila. Il Madrid passa con autorità sul campo della Real Sociedad per 3-1 e riprende il cammino verso la vetta.  Infine in Francia è sempre testa a testa tra Psg e Monaco, con i parigini che hanno centrato la sesta vittoria in altrettante uscite. Nizza in recupero.  Ma vediamoli nel dettaglio.

PREMIER  Una poltrona per due, fino a questo momento, in un derby che si preannuncia lungo quanto l’intera stagione. In testa infatti ci sono le due squadre di Manchester, il City travolgente sul campo del Watford (6-0) con la prima tripletta stagione di Aguero. Di Otamendi, Sterling e Jesus gli altri gol della formazione di Guardiola che gioca bene, diverte e si diverte. A dividere la vetta con il City c’è lo United di Mourinho che oggi ha passeggiato (4-0) contro l’Everton che non sta certo vivendo un momento felice. A segno Valencia, Mikhitaryan, Lukaku e Martial. Frena la rincorsa del Chelsea bloccato sullo 0-0 a Stamford Bridge dall’Arsenal con i Blues che hanno finito in dieci per il rosso a David Luiz. Ci ha provato la squadra di Conte, ma il muro di Wenger ha retto fino alla fine. Non decolla il Liverpool che si fa imporre l’1-1 interno dal Burnley, e neppure il Tottenham che conyro lo Swansea in casa non va oltre lo 0-0. Questo il quadro completo dei risultati: Bournemouth-Brighton 2-1; Cristal Palace- Southamton 0-1; Huddersfield-Leicester 1-1; Liverpool-Burneley 1-1 (gol di Salah); Newacstle- Stoke City 2-1; Watford-Manchester City 0-6; West Brom-West Ham 0-0; Tottenham-Swansea 0-0.

BUNDESLIGA Restano sole in vetta Dortmund e Hannover 96, mentre scivola  l’Hoffenheim e tiene il passo il Bayern Monaco. Il Borussia ne fa cinque al Koln (doppietta di Aubameyang), mentre l’Hannover aveva fatto il suo nell’anticipo del venerdì battendo in casa per 2-0 l’Amburgo. Si è perso l’Hoffenheim bloccato sul pari interno (1-1) dall’Hertha Berlino. Ha fatto il suo dovere  il Bayern di Ancelotti superando all’Allianz Arena (4-0) il Mainz 05, grazie ai gol di Muller, Robben e alla doppietta di Lewandowski, con i bavaresi che restano a -1 dal primato. Questi i risultati: Hannover 96- Amburgo 2-0; Bayern-Mainz 4-0; Eintracht Francoforte-Augsburg 1-2; Stoccarda-Wolksburg 1-0; Werder Brema-Schalke 04 1-2; Leipzig-Moenchengladbach 2-2; Hoffenheim-Hertha Berlino 1-1; Baywer Leverkusen 4-0; Dortmund- Koln 5-0.

LIGA In testa a punteggio pieno c’è solo il Barcellona, ma quanti brividi per i blaugrana  sul campo del Gedafe. Padroni di casa avanti con Shibasaki nel primo tempo. Nella ripresa tanta sofferenza per i blaugrana che la ribaltano con la panchina . Il pari di Suarez e il gol partita di Paulinho quando ormai l’1-1 sembra fatto. Brutte notizie per Valverde che perde per quattro mesi Dembelé per infortunio. Alle spalle dei catalani resiste il Siviglia a meno due  grazie alla vittoria esterna di Girona. Entusiasmo ed emozioni per l’esordio dell’Atletico Madrid nel nuovo Wanda Metropolitano. In sessantamila per la festa dei colchoneros che si impongono per 1-0 sul Malaga grazie ad un gol di Antoine Griemann. L’ultima uscita della giornata è quella del Real Madrid che passa con autorità sul campo della Real Sociedad dopo due pareggi consecutivi e resta a meno quattro dalla capolista. Tre a uno per un Madrid rimaneggiatissimo (assenti Marcelo, Ronaldo, Benzema, Kroos) con Zidane che lancia dal primo minuto Theo Hernandez al posto di Marcelo, Majoral a rilevare l’infortunato Benzema. E la vince, sbloccandola proprio con Mayoral con un destro in corsa sul primo palo. Real in totale controllo della gara e d’improvviso il pari dei padroni di casa su disattenzione della difesa e qualche responsabilità di Navas che si fa uccellare sulla conclusione di Kein Rodriguez che qualche minuto dopo regala il nuovo vantaggio ai campioni di Spagna, va in scivolata per anticipare Asensio ma finisce per metterla nella sua porta. Nella ripresa ad “Anoeta” non cambia la musica, con il Real sempre a fare la partita e a chiuderla dopo 15′ grazie ad un pallonetto morbido di Bale che scatta in profondità e batte per la terza volta Rulli. E dalla prossima ritrova Ronaldo che ha scontato le cinque giornate di squalifica. Questo il quadro dei risultati: Eibar-Leganes 1-0; Levante-Valencia 1-1; Getafe-Barcellona 1-2; Betis-La Coruna 2-1; Atletico Madrid-Malaga 1-0; Alaves-Viullareal 0-3; Girona-Siviglia 0-1; Las Palmas-Athletic Club 1-0; Real Sociedad-Real Madrid 1-3.

LIGUE 1 Il Psg soffre ma alla fine la spunta su un volitivo Lione che si arrende al parco dei Principi solo nella parte discendente del match grazie ad un gol di Cavani (o meglio autogol di Marcelo) , con lo stesso attaccante che due minuti dopo fallisce il calcio di rigore della sicurezza. Gol sicurezza arrivato solo allo scadere su altro autogol di Morel  grazie ad una percussione di Mbappè il cui cdesttro finisce addosso al difensore del Lione e poi in rete. Non  facile comunque contro un Lione ben messo in campo e mai arrendevole e che ha ribattuto colpo su colpo all’iniziativa dei parigini (sullo 0-0 clamorosa traversa colpita dagli ospiti). Una bellissima partita giocata senza esclusione di colpi che la squadra di Parigini ha portato a casa mantenendo così la testa della classifica e i tre punti di vantaggio sul Monaco. Monegaschi dal canto loro, avevano fatto il loro dovere nell’anticipo di sabato e supera agevolmente (3-0) lo Strasburg (Lopez e doppio Falcao). Non delude il Saint Etienne che passa per 1-0 sul campo del Dijon. Fa bottino pieno il Marsiglia di Rudi Garcia sul campo dell’Amiens ed è in totale ripresa il Nantes di Claudio Ranieri che in casa supera per 1-0 il Caen e il Nizza che grazie ad un gol del solito Mario Balotelli passa sul campo del Rennes. Questi comunque i risultati della giornata, la sesta di campionato: Tolosa-Bordeaux 0-1; Monaco-Strasbourg 3-0; Dijon-Saint Etienne 0-1; Guingamp-Lilla 1-0; Nantes-Caen 1-0; Troyes-Montpellier 0-1; Amiens-Marsiglia 0-2; Angers-Metz 0-1; Rennes-Nizza 0-1; Psg-Lione 2-0.

error: Content is protected !!
P