News

Serie A: Cuore Lazio, Napoli soffre poi dilaga. Il Milan c’è, crollo Fiorentina

Una domenica da cuori forti. La Lazio ha un’anima e lo dimostra al Bentegodi dove supera un Chievo mai domo. Immobile la sblocca in avvio ma i clivensi restano in partita, aggressivi e spregiudicati. Pucciarelli firma il pari che resiste fino allo scadere quando una gran sassata di Milinkovic Savic regala a Inzaghi il primo successo stagionale. Soffre il Napoli ma poi dilaga contro l’Atalanta al San Paolo. Dea avanti dopo 15′ con Cristante e soffre per tutto il primo tempo. In altri momenti queste partite il Napoli non le avrebbe mai portate a casa e invece nella ripresa la capovolge dopo che Gasperini per poco meno di un’ora, aveva imbrigliato il gioco di Sarri. A rimettere la partita su binari di equilibrio ci pensa Zielinski e da quel momento è un altro Napoli, quello vero. Mertens fa 2-1e Rog nel finale firma in contropiede il gol che chiude la partita. Atalanta a testa alta, ma questo Napoli c’è. Soffertissima la vittoria del Milan che a San Siro ha la meglio per 2-1 su un Cagliari mai domo. La sblocca il solito Cutrone e nella ripresa la chiude Suso, i due rossoneri che più hanno impressionato in questo avvio di stagione. In mezzo il gol del pari di Joao Pedro per un Cagliari che con una prova gagliarda, ha messo alle corde i rossoneri meritando di portare a casa un punto. Ma il Milan ha dimostrato anche carattere e voglia di arrivare. Il gioco arriverà. Continua invece il momentaccio della Fiorentina che crolla in casa contro la Sampdoria che resta in testa a punteggio pieno. Caprari e poi Qagliarella esaltano i doriani nel primo tempo, con  la Viola che si riprende nella ripresa, accorcia con Badelj e cinge d’assedio la metà campo blucerchiata, ma nonostante tutto non trova il gol che avrebbe reso meno amaro l’esordio al Franchi. Continua a sorprendere la Spal che dopo il pari di Roma contro la Lazio, fa bottino pieno in casa contro l’Udinese. Doppio vantaggio dei ferraresi con uno scatenato Borriello e Lazzari per essere raggiunta dai friulani in gol con Nuytinck e all’87’ su rigore di Thereau. In pieno recupero, al 94′, il gol di Rizzo per una vittoria meritatissima. Finisce a reti inviolate allo Scida tra Crotone e Verona il primo scontro salvezza, mentre nel match pomeridiano il Torino travolge il Sassuolo (3-0) grazie ai gol di Belotti, Ljajic, e Obi.

error: Content is protected !!
P