News

Parigi ai piedi di Sua Maestà Neymar: “Sono qui per vincere tanti trofei”

MASSIMO CICCOGNANI

Tra Neymar e Parigi è amore a prima vista. Accolto come un Re, scortato dalla polizia verso l’albergo che lo ospita, prima della conferenza stampa di presentazione. Si è presentato come si conviene dalle parti della Torre Eiffel, in completo grigio scuro, ma con indosso il suo solito sorriso. Inizia la sua nuova avventura in Francia, i ricordi di anni di trionfi al Barcellona, ma da oggi, per Neymar inizia una nuova vita. “Sono molto felice di essere qui e ringrazio il presidente per l’affetto. Parigi è una città meravigliosa, confesso che sono emozionato e non vedo l’ora di cominciare ad allenarmi con i miei nuovi compagni verso questa nuova avventura. Sia chiaro, sono qui per vincere tanti trofei. Ne ho vinti tanti con il Barcellona, ma il ero voglioso di cercare nuove sfide e il mio cuore mi ha detto di venire a Parigi.  Venire qui e lasciare i miei compagni è stata una delle decisioni più difficili della mia vita. Stavo bene al Barcellona, ho tanti amici. Non è stato facile, ero teso e pensieroso. Ho lasciato molti amici, ma il calcio e la vita passano veloci, si possono stringere nuove amicizie. Ringrazio tutti i miei ex compagni, ma nel cuore ho sentito che era il momento di partire. Ho parlato coi tanti brasiliani che giocano nel Psg, mi sento già a casa”.

Addosso la voglia di scendere subito in campo. “Si, è vero, voglio giocare subito contro l’Amiens, sono a disposizione.  Fisicamente sto bene perché mi sono allenato bene con il Barcellona. Ripeto sono pronto. Ho già visto il campo, e non vedo l’ora di indossare la maglia. Devo solo parlare con l’allenatore che è colui che decide, ma io sono pronto. Quando ho deciso di venire a Parigi ho pensato alla mia felicità, non ai soldi. Seguo il mio cuore, volevo essere felice con la mia famiglia e ringrazio il Psg per questa opportunità.  Non mi sento un traditore, il pensiero mi rende triste.  Non ho mai mancato di rispetto a nessuno. Non siamo dei robot, per me era il momento di partire. Avevo diritto di farlo. Sono sempre stato felice e orgoglioso dei tifosi del Barcellona, sono triste se qualcuno pensa che abbia tradito. Sono venuto a Parigi perché ho grande ammirazione per il club, per il per il progetto. Ci sono tanti grandi giocatori come Verratti, tanto per fare un nome e ci tengo a ringraziare Pastore per la numero 10, una grande sorpresa. Spero di essere utile. Ripeto – ha concluso – sono felice di essere qui e vorrei entrare nella storia del club. Il nostro obiettivo più grande è la Champions League, ma non vogliamo solo la Champions. Vogliamo tutto”.

Ad accoglierlo il presidente Al Khelaifi. Parole al miele, l’orgoglio di essere riuscito a portyare a Parigi l’uomo dei sogni. “Sono felice di presentare la nostra grande stella. Neymar è un grande campione per il mondo intero. Per quelli che amano il calcio e lo sport. Per me è il miglior giocatore del mondo. Ha già portato un’energia molto positiva per la squadra. Siamo felici che sia con noi. Con lui il nostro progetto diventa più forte, la Ligue1 diventa più interessante. Neymar ha firmato con noi per vincere più trofei possibili, insieme scriveremo la storia del Psg. Grazie per essere venuto qui. Siamo tutti felici, gli diamo il benvenuto nella sua nuova casa. Ho preso Neymar perché è il migliore al mondo. Lui non è qui per soldi. Potrebbe guadagnare di più da altre parti, vi garantisco che non è qui per soldi. È qui per una nuova sfida. È tutto straordinario perché siamo al centro del mondo. Neymar vuole scrivere la storia del club. Il FFP?  Il brand Psg con il brand Neymar si fondono e insieme cresceremo. Siamo del tutto tranquilli, siamo trasparenti. Il mio team mi ha assicurato che siamo nei parametri, siamo in ottime mani. Quanto ad un’eventuale inchiesta della Uefa, dico solo che non nulla contro nessun club, se ci chiederemo qualcosa dialogheremo in maniera trasparente. Il trasferimento è assolutamento legale. Inoltre specifichiamo che non è Neymar ad aver pagato la clausola, l’abbiamo pagata noi perché siamo certi che con il suo arrivo aumenterà, come già fatto il valore del club”.

error: Content is protected !!
P