News

Pagata la clausola da 222milioni: Neymar è un giocatore del Psg

MASSIMO CICCOGNANI

Adesso è tutto chiaro e limpido: Neymar non è più un giocatore del Barcellona e a breve metterà la firma sul contratto che per i prossimi cinque anni lo legherà al Psg. I legali del giocatore quest’oggi si sono presentati nella sede del Barcellona ed hanno consegnato il documento bancario che certifica il pagamento della clausola rescissoria di ben 222milioni. Quello di Neymar, da suggestione, si è trasformato nell’affare più costoso del calcio. Lo ha comunicato lo stesso Barcellona attraverso un comunicato ufficiale ed ora il club blaugrana informerà l’Uefa dell’avvenuto trasferimento che è stato reso possibile dal pagamento di 300 milioni di euro versati dalla Qatar Sports Investment per fare di Neymar l’uomo immagine del Mondiale 2022. E, di conseguenza, il giocatore si accaserà a Parigi dove percepirà uno stipendio netto a salire di 30 milioni l’anno. Questo il comunicato del Barcellona: ” Questa sera, i rappresentanti legali di Neymar, si sono presentati nella sede del club e hanno reso effettivo, a nome del giocatore, il pagamento di 222 milioni di euro per terminare unilateralmente il contratto che univa entrambe le parti. Per questo, il club trasmetterà alla UEFA i dettagli dell’operazione in modo che si possano determinare le responsabilità disciplinari che potrebbero essere sollevate da questo caso. – Il comunicato del Barcellona”. Caduta anche l’ultima minaccia della Lega spagnola che si era rifiutata inizialmente di accettare il pagamento della clausola, rivolgendosi all’Uefa affinchè esercitasse i dovuti controlli. Niente da fare, Neymar è un giocatore ufficialmente del Psg e sarà presentato in pompa magna domani e magari farlo scendere in campo già sabato per la prima di campionato contro l’Amiens. Avrà la maglia numero 10. E così la telenovela dell’estate 2017 è giunta ai titoli di coda. Neymar-Barça è addio. La trattativa per il passaggio del brasiliano sotto la Torre Eiffel è fatta già da ieri quando il giocatore,  accompagnato dal papà-agente, ha raggiunto il “Gamper”, Ciutat Esportiva del Barcellona, per salutare i compagni di quattro anni di grandi emozioni vissute a Barcellona. Il resto è storia di oggi, il pagamento della clausola attreverso Nasser Al-Klelaifi, patron del Psg e presidente del comitato organizzatore del mondiale 2022 in Qatar di cui Neymar jr che è stato nominato ambasaciatore. Un affaire complessivo da circa 562 milioni di euro, comprese le commissioni al papà che rinuncerà ai 26 milioni che avrebbe dovuto ricevere dal Barcellona per il rinnovo. Ne guadagnerà 40. E tutti vissero felice e contenti. E per un Neymar che va a rafforzare il Psg, destinazione Champions, un altro, il Barcellona, che adesso deve pensare a come rimpiazzarlo. E sarà un effetto domino. I blaugrana lavorano su più tavoli. L’idea è quella di piazzare il doppio colpo Coutinho-Dembelè, per il primo servono 100 milioni da versare al Liverpool, per il secondo poco più di sessanta per il Borussia Dortmund. Ma Kloop ha messo il veto alla cessione del siuo gioiello e allora il Barça potrebbe fare rotta verso Torino e chiedere Dybala alla Juve per un costo non inferiore ai 130 milioni di euro, mentre non appare semplice strapparte Griemann (100 milioni) all’Atletico Madrid. Da vedere, perché in piazza c’è anche un certo Di Maria, che vale calcisticamente e che costa relativamente poco (50 milioni) e che potrebbe ingolosire il club che andrà a perdere il sio gioiello, quindi Juve e Liverpool, con Chelsea e Bayern alla finestra. Insomma un gran valzer. A suon di milioni.

error: Content is protected !!
P