News

Allegri avvisa il Barça: “La Juve sa come farti male”

E’ un Allegri tranquillo quello che attende la gara di ritorno di Champions tra il Barcellona e la sua Juve forte del 3-0 dell’andata. Il tecnico livornese sa che si troverà in mezzo a una bolgia, ma sa pure come uscirne fuori: “Dovremo giocare con molta lucidità, senza pensare a difendere il risultato di Torino, ma giocare per fare gol e sfruttare le loro debolezze. Dovremo essere freddi, difenderci e attaccare e soprattutto fare gol, insomma essere bravi a leggere la partita.  Rispettiamo il Barcellona ma più che pensare dobbiamo fare. Loro  davanti hanno tre giocatori importanti e dovremo avere un occhio di rigurado, ma i miei giocatori sapranno cosa fare. Noi stiamo tutti bene, a cominciare da Dybala e questo ci conforta. In questa Champions abbiamo aumentato l’autostima e vogliamo crescere ancora. La Juve deve arrivare a giocare sempre i quarti di finale ed essere nelle prime 8 d’Europa. Col Barcellona è un’occasione importante. Detto questo, domani è una tappa per arrivare alla finale. Il cammino è ancora lungo. Serve calma ed equilibrio. E’ un passo che ci deve portare alla finale. Bisogna fare un passo alla volta”. Non ha paura Alleghri, nè dell’effetto Camp Nou nè dell’arbitraggio. “L’arbitro è di caratura internazionale e io mi fido sempre degli arbitri per la loro bravura. Sicuramente sarà all’altezza. Per quanto riguarda il Camp Nou, toccherà a noi giocare bene tecnicamente. Dovremo essere bravi a fare la partita giusta. Il passaggio si conquista quando fischia la fine l’arbitro. Quello che è successo al Psg insegna. Dobbiamo stare dentro la partita. Ci è capitata una cosa simile con il Napoli e abbiamo rischiato. Dobbiamo giocare a calcio senza pensare. Difendere e attaccare, sapendo che ogni volta che abbiamo la palla possiamo e dobbiamo fare male al Barcellona. Potrebbero esserci molti gol. Servirà serenità, perché nei momenti di difficoltà dovremo restare lucidi e compatti”. Raggiante Dani Alves che torna a casa da avversario: “Qui mi amano e continueranno ad amarmi. Siamo qui per eliminare la squadra più forte del mondo. Abbiamo il 60% di possibilità di passare, ci crediamo”.

Per quanto riguarda la formazione Allegri si affida al collaudato 4-2-3-1. Questo il probabile schieramento: Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira. Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

error: Content is protected !!
P