News

Il Barça si rifà sotto, batte il Valencia e torna a -2 dal Real Madrid

Vince col brivido il Barcellona che nel posticipo serale ha la meglio sul Valencia (4-2) dopo che la prima frazione si era chiusa sul 2-2 e con la ripresa giocata dal valenciani con un uomo in meno. La sblocca Mangala con uno stacco imperioso di testa e che fa capite al Camp Nou che il Valencia non intende scansarsi. Cinque minuti e arriva il pari blaugrana con Suarez. Pasticcio Garay, palla all’uruguaiano che da posizione defilata mette dentro. Il Barcellona insiste, a tratti la manovra è irresistibile e il vantaggio arriva allo scadere della prima frazione. Rosso per Mangala e rigore per il Barça che Messi trasforma  spiazzando Diego Alves. Palla al centro, sessanta secondi all’intervallo e nuovo colpo di scena. Assist di Goya e da due passi sinistro chirurgico dell’ex Munir: 2-2 clamoroso al riposo. Ripresa. Con l’uomo diventa tutto più facile per i padroni di casa che trovano subito il vantaggio con un destro pazzesco di Leo Messi. Con un uomo in meno il Valencia fatica ma non molla, ma il Barcellona controlla. Neymar centra l’incrocio su punizione e proprio al novantesimo arriva il 4-2 firmato dall’ex Valencia Gomes che chiude un’azione di Neymar mettendo comodamente in rete. In giornata nuovo stop per il Siviglia che si arrende al Calderon all’Atletico Madrid (3-1). In testa resta il Real con 65 punti ma con una partita da recuperare, avanti il Barcellona che torna a -2 (63). Terzo resta il Siviglia (57) che però adesso sente il fiato sul collo dell’Atletico (55). Una Liga meravigliosa, tutta da giocare.

error: Content is protected !!
P