News

Infinito Ramos: piega il Betis e il Real si riprende la vetta della Liga

Meravigliosa Liga, mai un torneo qualunque, sempre ricco di emozioni. Frena il Barça battuto al Riazor dal Deportivo La Coruna e il Real torna in testa dopo il 2-1 al Betis. Che giornata e che emozioni. Il primo squillo arriva da La Coruna dove il Depor si veste da grande e frena il Barcellona. Vantaggio Joselu, pari di Suarez e gol partita di Bergantinos che condanna i blaugrana. Ma rischia di perdere l’attimo anche il Real che domina per novanta minuti il Betis ma che ha bisogno del solito Uomo della Provvidenza per conquistare i tre punti e la vetta della Liga. Decide Sergio Ramos, al 79esimo gol con la maglia Blanca, una partita dominata ma che era diventata complicata dopo la clamorosa papera iniziale di Keylor Navas che ha deviato nella propria porta una conclusione facile facile dell’ex romanista Sanabria. Solo Real ma porta del Betis stregata . La pareggia Cristiano Ronaldo con uno splendido stacco aereo a quattro minuti dall’intervallo. La ripresa è un assedio madridista. Ci provano James, Isco, Ronaldo va giù in area lanciato a rete ma l’arbitro lascia correre. C’erano gli estremi per il rigore. Zidane inserisce Lucas Vazquez e poi Benzema per James e Morata per dare maggiore sostanza all’assalto. Ronaldo la mette dentro con un pallonetto fantastico ma l’arbitro ferma tutto per un fallo precedente. E’ un assedio, il Betis è tutta nella propria aerea, il Real attacca a testa bassa ma non sfonda. E allora ecco il capitano. Angolo dalla destra, la testa di Ramos svetta più alta di tutti e la mette dentro. Infinito Sergio, dopo i due gol di Napoli, ecco questo guizzo che vale tantissimo, non solo per la vittoria odierna ma perchè indirizza la Liga  anche in chiave futura. Il Real torna in testa a +2 sul Barcellona sempre con una partita da recuperare che potrebbe significare fuga. Dietro il Siviglia a -5 dal Madrid, frenato in casa dal Leganes. E la prossima settimana altro turno di fuoco con la capolista impegnata in casa dell’Atletic Bilbao, campo mai facile, mengttre il Barcellona sarà di scena in casa congro il Valencia e il Siviglia atteso alla sfida del Calderon contro l’Atletico di Simeone. Una Liga fantastica che non ha ancora un padrone, ma una certezza in testa che si chiama Real Madrid.

Mas. Cic.

error: Content is protected !!
P