Zidane avverte il Napoli: “Siamo qui per vincere”

di MASSIMO CICCOGNANI

NAPOLI Zidane è carico come tutto il Madrid. Il tecnico arriva in sala stampa con le idee ben chiare: “Non gestiremo il vantaggio dell’andata, ma proveremo a vincere. Sappiamo che sarà una gara difficile, ma siamo pronti ad affrontare la gara di domani. Il Napoli è una grande squadra, ma anche noi lo siamo. Di sicuro loro proveranno a partire forte per farci gol, con tanta intensità. Sono veloci nelle ripartenze e possono farci male, ma noi siamo il Real e non siamo preoccupati: siamo qui per vincere”. Ritrova il San Paolo dopo tanti anni e l’impressione è sempre la stessa: “E’ bello giocare in questo stadio, con la gente calda di Napoli. Non sarà facile, ci sarà una grande atmosfera che però piace anche a noi”.

Sul modulo Zidane non discute. “Non cambia nulla il modo di stare in campo, conta la sostanza, l’atteggiamento tattico e la mentalità giusta al monento di scendere in campo. E’ importante cominciare bene, ma dovremo essere intensi per tutti i novanta minuti. Loro sono gasatissimi dalla vittoria di Roma che non è vero porta via energie, ma dà tanta forza. Vogliamo andare avanti e provare a vincere la Champions per il secondo anno di fila come ci piacerebbe tornare a vincere anche la Liga. Cosa preferisco? Faremo di tutto per vincerle entrambe”.

San Paolo esaurito da tempo e grande festa per il Real che oggi all’arrivo nel ritiro di Palazzo Caracciolo in via Carbonara, ha trovato oltre mille tifosi napoletano ad attenderli. Cori ma anche fischi contro i campioni del mondo. Tanta gente che ha costretto la polizia ad inyervenire. Tre le curiosità, un piazzaiolo di San Giovanni che si è presentato davanti all’hotel del Real con una margherita in onore di Cristiano Ronaldo.

Quanto il Madrid tema il Napoli è racchiuso nelle parole di Dany Carvajal: “Dovremo prestare la massima attenzione alla loro velocità, possono farci male e non dovremo sbagliare nulla. Ho parlato con Pepe (Reina, ndr) che è mio amico e mi ha detto che domani ci faranno soffrire”.

Altra sorpresa per il Real all’arrivo al San Paolo, rimesso a nuovo. L’ingresso non sarà più dalla curva ma dalla tribuna centrale. Inoltre all’ingresso il Real ha trovato uno striscione con scritto: “Benvenuti al San Paolo, ve stevem’ aspettann'”.

 

 

 

error: Il contenuto è protetto !!