News

Tra Lazio e Milan una è di troppo

di EUGENIO SANTI

Separate in classifica da soli tre punti, Lazio e Milan si affrontano domani sera all’Olimpico copn la voglia di restare in alta quota. Biancocelesti rivitalizzati dalla netta vittoria di Pescara, il Milan da quella di Bologna, peraltro in nove. Vincere per avvicinare sempre più l’Europa. Il Milan arriva all’Olimpico incerottato e senza difesa. Romagnoli starà fuori due settimane, De Sciglio, Antonelli e Calabria sono anche loro out, Paletta squalificato. “La difesa è quella, i dubbi sono a centrocampo e in avanti”, spiega Montella che necessariamente dovrà affidarsi a Abate, Gomez, Zapata e Vangioni nella linea a quattro.
In mezzo appare scontato il terzetto formato da Bertolacci, Locatelli e Pasalic, mentre gi unici dubi per l’aeroplanino sono là davanti. Giocheranno di sicuro Suso e Deulofeu, dubbi per l’ultima maglia. Bacca finità in panchina. Ha deluso ancora e difficilmente gli sarà concessa un’altra opportunità. Lapadula non convince appieno ed ecco che a sorpresa potrebbe spuntare il nome di Ocampus a comporre un tridente leggero. Diametralmente opposto il discorso in casa Lazio, con Inzaghi che ha addirittura l’imbarazzo della scelta. Davanti si affiderà al trio delle meraviglia composto da Keita (ma scalpita Lulic), Anderson e Ciro Immobile alle cui spalle agirà un centrocampo di sostanza guidato da Parolo, Biglia e Savic. Si rispettono e si temono, Lazio e Milan, ma è chiaro che i biancocelesti hanno una ghiotta occasione per far fuori, o quanto meno allontanare una diretta avversaria alla zona Europa. Ma guai a fidarsi di questo Milan. Lo ha dimostrato anche a Bologna, in nove, vincendo in un finale di grande qualità e cuore. La riprova all’Olimpico in una sfida tutta da vivere e da godere fino alla fine. Si gioca domani sera alle 20.45.

error: Content is protected !!
P