News

Risalita Milan. Pioli: “Adesso dobbiamo alzare l’asticella”

Paolo Dani

MILANO La risalita è cominciata e il Milan adesso vuole alzare l’asticella. Lo sa bene Stefano Pioli. “La squadra sta lavorando tanto, stiamo trovando equilibri con un sistema di gioco diverso ma tutti sono attivi e pronti, per mettere pressione l’avversario. Dobbiamo avere la consapevolezza che siamo una squadra che può fare gol e non subire gol. I nostri tifosi stanno dimostrando una passione incredibile. Ci stanno sostenendo con convinzione e bisogna prendere stimoli da loro. Domani comincia il girone di ritorno e dobbiamo ottenere più vittorie a San Siro. Guariti? Stiamo bene mentalmente e fisicamente, bisogna aggiungere punti importanti alla classifica dopo un girone d’andata non all’altezza. Bisogna partire con il piede giusto nel girone di ritorno”.

E a San Siro arriva l’Udinese. “Ha una media punti importante, sta bene come squadra. L’allenatore ha fatto un bel lavoro perchè il gruppo in campo corre, ed è una squadra fisica. Speravo di recuperare qualche giocatore in più. Siamo in emergenza ma chi giocherà darà il massimo”.

Sulla formazione qualche indicazione la concede. “Donnarumma sta bene, ha fatto tutto l’allenamento di oggi e credo che possa giocare. Ibra? Sta dimostrando di non essere una figurina, ma un grande giocatore sia con le prestazioni in campo che in partita. E’ una manna dal cielo averlo con noi, non vuole perdere nemmeno il torello e le partitine. Caastillejo sta ritrovando la condizione giusta, ogni occasione che ha di giocare deve sfruttarla al massimo. Paquetà sta bene, si allena bene ed è chiaro che non può essere soddisfatto se non gioca. Non è un esterno puro, cerco di mettere in campo le caratteristiche giuste, gli devo chiedere cose diverse se gioca lui. Importante è avere una squadra equilibrata”.

error: Content is protected !!
P