News

Champions, domani Salisburgo-Napoli. Ancelotti: “Voglio coraggio”

Francesco Raiola

NAPOLI Torna in Austria il Napoli di Ancelotti, dopo la sfida dello scorso anno al Salisburgo negli ottavi di finale di Europa League. Stavolta si gioca in Champions League e il match pesa di più: vietato sbagliare per gli azzurri, dopo i due punti persi a Genk. Conferenza stampa di presentazione del matche tenuta da Ancelotti e Younes, con l’allenatore partenopeo che alza la guardia contro il Salisburgo:”Sono una squadra forte, che ha iniziato molto bene la stagione, ha cambiato molto rispetto allo scorso anno, ma ha mantenuto le stesse idee di gioco. Inutile nasconderlo sono due partite dove ci giochiamo tanto. Domani voglio una squadra coraggiosa, che mette tutto quello che ha. Bisogna avere intensità, coraggio e idee, bisogna comandare la gara, utilizzando tutte le qualità individuale e collettive che abbiamo”. Un Salisburgo da non sottovalutare:” Il loro attacco è molto forte, ha giocatori diversi fra loro, che si combinano molto bene, bravi nel fraseggio e nelle ripartenze”. Squadra temuta anche da Younes:” Abbiamo rispetto di loro, sono forti e giovani, ma noi siamo il Napoli, non ci nascondiamo e daremo tutto in campo”. Conferma su Lozano da parte di Ancelotti:” Hirving sta bene, si è ripreso, ha smaltito il fuso orario e domani darà il suo contributo, come Milik, che avrà il suo spazio, ma non vi dico se giocherà dal primo minuto” . La vittoria di sabato è stata importante per l’ambiente:”Non è cambiato molto, la gara era stata preparata con l’arrivo dei giocatori dalle nazionali, anche senza avere molto tempo. Sappiamo dell’importanza della gara di domani e vogliamo dare il massimo dalle nostre potenzialità. Vogliamo i tre punti, sfruttando tutti i 14 giocatori che posso inserire. L’importante è che azzecco la formazione, e spesso non mi capita ( ride n.d.r). Sarebbe fondamentale tornare a vincere fuori casa in Champions League, ricordiamo quanto ci è costato il pareggio di Parigi. Fondamentale interpretare la gara con personalità senza farci intimorire dal giocare fuori casa.”

Poche indicazioni di formazione da Ancelotti che dovrà comunque convivere con l’emergenza terzini senza Ghoulam, Mario Rui e Hysaj ancora fuori, senza contare Maksimovic. In porta conferma per Meret, mentre oltre alla coppia centrale Manolas-Koulibaly, il tecnico di Reggiolo potrebbe confermare gli esterni di sabato scorso con Malcuit e Di Lorenzo, oppure optare per Luperto basso a sinistra e l’ex empolese nel suo ruolo naturale.  A centrocampo Callejon, Allan e Fabiàn Ruiz dovrebbero essere confermati, con Insigne probabilmente spostato di nuovo a sinistra.  In attacco unica certezza Mertens punta centrale, mentre Lozano e Milik si giocano il posto di secondo attaccante . Per il Salisburgo di Marsch, 4-4-2 abituale, con il portiere Stankovic, davanti ai terzini Kristensen e Ulmer. Coppia centrale formata dal camerunense Onguene, autore di un autogol la scorsa stagione al San Paolo, e Wober. A centrocampo a destra il forte giapponese Minamino, mentre a sinistra agirà il talento ungherese Szoboszlai. Coppia di centrocampo con Junozovic e lo zambiese Mwepu. In attacco la giovane stella norvegese Haaland con Il coreano Hwang.
Arbitro del match sarà il francese Turpin. Fischio di inizio alle ore 21.
error: Content is protected !!
P