News

Europa league. La Lazio soffre, stringe i denti, rimonta e batte il Rennes

Guglielmo Guidi

La Lazio scaccia la paura. Dopo un primo tempo col freno a mano tirato, soprattutto da parte della Lazio, ci si aspetta una ripresa di maggiori livello. E infatti la seconda frazione si scalda subito, ma solo grazie al Rennes. I francesi entrano meglio in campo, tanto da metterci appena due minuti ad andare vicinissimi al gol con Camavinga che spedisce di poco a lato una chicca di Niang arrivata tagliando la linea difensiva biancoceleste. Inzaghi capisce subito che deve cambiare qualcosa e manda in campo l’artiglieria pesante: Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Ma il gol arriva, ma per il Rennes. Punizione dalla trequarti per i francesi, palla in area e colpo di testa di Morel che sorprende Strakosha. La reazione d’orgoglio della Lazio si manifesta con due tiri tutt’altro che pericolosi di Luis Alberto e Caicedo. A quel punto tocca allo stesso Milinkovic farsi perdonare rimettendo la bilancia in parità sfruttando un pallone giocato al limite da Luis Alberto per battere l’estremo difensore francese con un rasoterra a fil di palo. Il gol ha l’effetto di un energy drink e i padroni di casa cambiano registro. Più aggressivi, più alti e meno propensi a subire il palleggio dei francesi. A quindici dalla fine il gol del sorpasso. Azione dalla destra di Lazzari che pennella in mezzo per la testa di Immobile che la gira sul secondo palo dove Mendy non può arrivare. Poi tocca a Strakosha rispondere presente. Grande punizione di Bourigeaud ed estremo difensore biancoceleste che si fa trovare pronto nella deviazione. Gli ultimi dieci minuti del match scorrono senza grossi altri scossoni. Milinkovic in cattedra, Lazio che tenta di trovare il terzo gol e Rennes con tanta corsa e poche idee. Primi tre punti e prima vittoria della Lazio in Europa League. La “ferita” di Cluj è suturata, anche se con una prestazione parzialmente sufficiente. Inzaghi dovrà rivedere qualcosa: questa Lazio B vince ma non convince.

Nell’altra partita del girone E, il Celtic supera per 2-0 il Cluj per una classifica che dopo due giornate vede al comando il Celtic con 4 punti, quindi Lazio e Cluj 3, Rennes 1.

error: Content is protected !!
P